“I luoghi del cuore”, progetto del Fai di Catania per riqualificare il Bastione degli Infetti

Sono state tante le persone che lo scorso 3 ottobre, a Catania, presso Il Bastione degli Infetti, hanno partecipato alla manifestazione “I Luoghi del Cuore”, promossa dal Fai (Fondo Ambiente Italiano).
Incoraggiata dal successo dell’iniziativa che ha premiato con il contributo di ventiduemila euro il recupero dell’edicola dei giornali di piazza Vigo ad Acireale, la delegazione Fai di Catania – come informa un comunicato dell’Ente – tenta quest’anno di accedere al contributo messo in palio per il Fai da Banca Intesa S. Paolo, promuovendo il “Bastione degli Infetti” di Catania.Luoghi del cuore 1 (1152 x 609)modificata
Presenti all’incontro il capo delegazione Fai di Catania prof.ssa Antonella Mandalà, l’assessore alla Cultura di Catania Orazio Licandro, la soprintendente ai Beni culturali Fulvia Caffo, il “Comitato Popolare Antico Corso” presieduto da Salvo Castro e tante associazioni.
Ad aprire la manifestazione l’intervento del presidente Salvo Castro : “La nostra associazione si occupa del Bastione degli Infetti dal 2000. Nel corso degli anni abbiamo cercato di tenerlo pulito e siamo contenti che il Fai porti avanti il progetto di rivalutazione di questo luogo che fa parte della millenaria storia della città di Catania”.
La prof.ssa Mandalà ha illustrato il progetto del Bastione degli Infetti e ha invitato a votarlo fino al 30 novembre entrando nel sito http://iluoghidelcuore.it/vota , cliccando CATANIA e poi BASTIONE DEGLI INFETTI nella tipologia “Siti archeologici”; oppure firmando durante i prossimi incontri proposti dal Fai.
L’assessore Licandro si è detto entusiasta dell’iniziativa del Fai e ha promesso che cercherà di portare avanti questo importante progetto di rivalutazione e riqualificazione del luogo.luoghi del cuore 2 (1148 x 831)modificata
L’ing. Giambattista Condorelli, delegato Fai, ha ribadito l’importanza del Bastione degli Infetti, oasi di pace e tranquillità, uno spazio ideale per l’aggregazione di bambini ed anziani.
Le iniziative del Fai hanno permesso, nel corso degli anni, di salvare molti luoghi dimenticati del paesaggio italiano. Nel sostenere la candidatura del Bastione degli Infetti, il Fai di Catania esprime la passione che ha per l’Italia e le sue bellezze paesaggistiche e culturali con un’attività entusiastica e determinata.

 

Please follow and like us:
Posted by on 5 ottobre 2014. Filed under Cronaca,In evidenza,Società,Solidarietà. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
16 × 20 =