Il Rotary di Giarre visita la chiesa “Nunziatella” di Mascali, restaurata dalla Soprintendenza ai Beni culturali di Catania con proventi del gioco del Lotto

visitatori (1203 x 902)modificataIl Rotary club di Giarre ha organizzato una visita guidata alla chiesetta “Nunziatella” di Mascali; l’arch. Giovanna Buda, dirigente della Soprintendenza ai Beni Culturali di Catania e direttore dell’intervento di restauro, ha illustrato i vari step dei lavori a un gruppo di visitatori formato da soci dell’Archeoclub di Giarre-Riposto e della Zelantea di Acireale. L’arch. Buda- informa un comunicato del sodalizio – ha anche guidato gli ospiti nella visita ai preziosi mosaici della basilica paleocristiana, adiacente alla chiesetta della Nunziatella. A conclusione della giornata, il presidente del Rotary, Mario C. Cavallaro, ha consegnato un piccolo omaggio all’arch. Buda e al parroco, don Carmelo Di Costa, che con caparbietà ha ottenuto la rinascita di un luogo che, fino a pochi anni fa, era decadente e in rovina. «Questo sito – ha dichiarato il presidente Cavallaro – così come l’intero patrimonio culturale siciliano, deve rappresentare il nodo centrale per lo sviluppo economico della nostra terra. Valorizzando il patrimonio archeologico daremo una opportunità di lavoro in più ai giovani, favorendo la destagionalizzazione del turismo. In questo modo renderemmo appetibile, durante l’intero anno, un territorio ricco di risorse spesso non utilizzate o non utilizzate al meglio».
arch«Il sito – spiega l’arch. Giovanna Buda – rappresenta un palinsesto della storia del cristianesimo nella zona che copre un arco di tempo dal V-VI secolo ad oggi: un luogo cristiano che ha continuità per 15 secoli. Esistono nell’hinterland chiese medievali e bizantine dell’ VIII secolo; ma i resti della basilica rinvenuta appartengono ad una fase più antica ed hanno la particolarità dei preziosi mosaici pavimentali. Anche gli affreschi medievali della chiesa della Nunziatella sono pregevoli ed una rarità in quest’area. Il restauro è stato eseguito dalla Soprintendenza di Catania con fondi ministeriali provenienti dal gioco del Lotto ed è stato eseguito in 15 mesi dal giugno 2012 a ottobre 2013. Andrebbe presto salvata e restaurata la chiesetta medievale di Santa Domenica a pochi passi dalla Nunziatella, oggi un magazzino agricolo privato in cattive condizioni».

You must be logged in to post a comment Login