Inaugurata la sesta edizione di Cinenostrum

Ettore Scola

Inaugurata ieri sera, nella splendida cornice dell’area archeologica di Santa Venera al Pozzo di Aci Catena, la sesta edizione di CineNostrum, il festival del Cinema del Mediterraneo che in questa edizione omaggera’ il regista Ettore Scola con una retrospettiva dal titolo “Se permettete parliamo di Scola”. La manifestazione siciliana, ideata e diretta da Mario Patanè e organizzata dal Comune di Aci Catena, con il patrocinio della Regione Sicilia, renderà quest’anno omaggio al Maestro dopo aver ospitato Vincenzo Cerami, Giuseppe Tornatore, Ennio Morricone, Carlo Verdone e Nicola Piovani. Ettore Scola: Regista, sceneggiatore, soggettista, tra i pochissimi cineasti italiani conosciuti ed apprezzati anche all’estero, ha percorso oltre mezzo secolo di storia nazionale, dandone traslatamente  un sapido spaccato attraverso l’ormai affollatissima galleria dei suoi personaggi con un fondo di umanesimo e di pietas. Dal 17 al 24 luglio, nell’area archeologica di S. Venera al Pozzo verranno presentati, alla presenza del regista, tutti i suoi migliori film: “C’eravamo tanto amati”, “Una giornata particolare”, “Il Mondo Nuovo”, “La Famiglia”, “Mario, Maria e Mario”, “La Cena”, “Concorrenza sleale”. Le proiezioni avranno inizio alle 21,30 e prima verranno chiamati sul palco alcuni degli attori dei film di Scola e tra questi Valeria Cavalli, Sabrina Impacciatore, Ottavia Piccolo, Claudio Bigali, Antonio Catania, Giorgio Colangeli, Massimo Dapporto, Enrico Lo Verso, Rolando Ravello, Giulio Scarpati e Giorgio Tirabassi. La rassegna si è aperta ieri sera con un grande convegno dedicato al regista e al quale hanno partecipato Irene Bignardi, Jean A.Gili, Silvia Scola, Ennio Bispuri, Felice Laudadio, Walter Veltroni e Vito Zagarrio

Giovanni Rinzivillo