Incontri / L’11 giugno continua nella chiesa di S. Camillo il ciclo di letture sui Santi martiri

Prosegue con l’appuntamento di giovedì 11, alle 20, 30, nella chiesa di San Camillo (via Galatea) la 1° edizione del ciclo di letture “Memoria dei primi martiri della carità – Momenti per scoprirsi nel cuore del Padre”.

Gli incontri, curati dal fratel Vincenzo Duca, responsabile del Centro San Camillo e dalla giornalista e scrittrice, Rita Caramma, – informa una nota stampa – sono momenti di riflessione e preghiera attraverso la conoscenza dei Santi, della loro vita e dei loro scritti.

L'interno della chiesa di San Camillo

L’interno della chiesa di San Camillo

Tali appuntamenti che culmineranno nella festa di San Camillo, compatrono della città di Acireale, hanno avuto inizio il 25 maggio e proseguiranno, oltre all’appuntamento di giovedì prossimo, anche venerdì 26 giugno e per venerdì 17 luglio.

Diversi i lettori che si alterneranno, tra questi: Maria Bella Calabretta, poetessa e pittrice , Nino Pulvirenti, preside e poeta, Maria Teresa Privitera, psicologa, Maria Adelaide Durante, docente e scrittrice, Angela Aleo, soprano e altri ancora.

Per l’occasione, Maria Bella Calabretta, ha donato alla comunità di San Camillo un suo prezioso dipinto che verrà sorteggiato nella serata conclusiva e il ricavato della vendita dei biglietti sarà interamente devoluto per le opere camilliane presenti sul territorio.

Appuntamento, quindi, giovedì 11, con la lettura della vita e delle opere del venerabile Nicola D’Onofrio a cui è dedicato lo studentato camilliano acese.

Ai momenti di lettura si alternerà l’ascolto di brani musicali con testi e musica di fratel Vincenzo Duca, ispirati al carisma camilliano e interpretati dalla cantante Claudia Puglisi.

L’incontro è aperto a tutti.

 

 

Please follow and like us:
Posted by on 7 giugno 2015. Filed under Acireale,Chiesa,Società. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
13 − 10 =