Innovazione e imprenditorialità / Opportunità per i giovani siciliani con il progetto europeo YES grazie a JO Group

Sarà Catania la sede scelta per le sessioni iniziali di YES, progetto transnazionale che prevede la partecipazione di giovani provenienti da Italia, Olanda, Cipro, Gran Bretagna e Lituania, per fornire loro le basi per creare la propria impresa, attraverso un programma innovativo basato sulla combinazione di attività didattiche frontali e e-learning, testimonianze di imprenditori, visite aziendali, attività di gruppo e seminariali. Un’opportunità creata attraverso il programma europeo Erasmus +, promossa da JO Consulting nell’ambito del Venture Program Project (VPP), che coinvolge sul territorio catanese ospiti come Free Mind Foundry, Tim Joint Open Lab, Beentouch, XCultureKanésis.

Progetto YES

L’iniziativa rientra nel più ampio progetto YES Training Programme, rivolto sia ai cosiddetti Trainees, giovani da formare attraverso una solida base metodologica per sviluppare la propria idea imprenditoriale, sia ai cosiddetti Trainers, ossia imprenditori o lavoratori che verranno aggiornati rispetto alle nuove competenze, con lo scopo di diffonderle nelle proprie realtà aziendali, creando una rete internazionale di “ambasciatori dell’imprenditorialità” a supporto della generazione di nuove start-up. 

Se il percorso di eventi per i Trainers è iniziato con un primo incontro in gennaio all’Aia (Olanda) e proseguirà a marzo a Limassol (Cipro) e a giugno a Birmingham (UK), il percorso di eventi per i Trainees comincerà a Catania dal 10 al 14 febbraio all’Hotel Agathae, per proseguire poi a Kaunas (Lituania) nel mese di maggio. 

Per la Sicilia un’opportunità di misurarsi con le nuove professioni e i nuovi mercati del lavoro rispetto a un settore strategico, quello della formazione all’imprenditorialità, che, grazie al dinamismo europeo di JO Consulting, società specializzata del cluster di aziende JO Group, vedrà Catania protagonista. Al contempo, un’opportunità per i giovani siciliani interessati a scommettersi nel campo dell’innovazione e dell’autoimprenditorialità, contando su strumenti e reti in grado di supportarli nelle loro ambizioni. 

Tweet 20