Interviste / Kevin e Santi D’Agostino della palestra DF Sport: “Fare fitness è mettere ogni giorno un gruzzoletto nella propria banca della salute”

Nella vita sono cugini, alti, belli, muscolosi, sono uniti dalla passione per lo sport e per la vita sana ed hanno fatto di questa filosofia di vita anche la loro attività lavorativa. Parlare con loro è una fonte continua di conferme sull’importanza del movimento nella vita di ogni essere umano, a qualsiasi età, ma sempre con la presenza di personale qualificato, come loro, entrambi dottori in scienze motorie. Incontro Santi e Kevin e invece della canonica intervista si instaura un piacevole clima in cui le domande nascono spontanee ed a volte i due, con il loro sapere, frutto dell’ ultradecennale esperienza, precedono il mio chiedere. Oggi, insieme alla dottoressa Veronica Leo, si occupano a tempo pieno ad Acireale della gestione della palestra di famiglia “D.F. Sport”.

Da piccoli eravate appassionati di sport e  quali praticavate?
Kevin– All’età di 8 anni iniziai con il  tennis, mi appassionai tanto  da praticarlo a livello agonistico, poi feci anche calcio, piscina, ma il tennis rimaneva nel mio cuore. Intanto andavo ad allenarmi in palestra e pian piano con mio papà cominciai le prime esperienze lavorative in sala con i soci iscritti. Dai 24 anni iniziò il mio lavoro in palestra a tempo pieno.
Santi – Da piccolo andavo spesso nella palestra di famiglia, negli anni dell’adolescenza provai un po’ tutto, feci Karate, pallavolo, tennis. Gli studi universitari furono in scienze motorie.

Da sx: Kevin D’Agostino,la moglie Veronica Leo e Santi D’Agostino

Oggi chi sono i maggiori frequentatori della palestra?
Kevin – Il socio che viene in palestra con maggiore frequenza appartiene alla fascia di età tra i 40 e i 50 anni. Il corpo inizia a cambiare e quindi è giusto correre ai ripari in tempo.
Santi – Negli anni ’80, ’90 erano più gli uomini che frequentavano le palestre, oggi sia donne che uomini frequentano tanto, per la cura del corpo. La ginnastica fitness non è una disciplina sportiva, è uno stile di vita, la cultura del benessere. E questo riguarda tutte le fasce d’età, dal quindicenne alla persona anziana. Chi fa attività ginnica migliora l’apparato organico in generale.

 A causa della vita sedentaria quali sono i problemi maggiori che accusano i vostri clienti?
Kevin – Sovrappeso e analisi cliniche fuori dai valori normali. Purtroppo a volte alcuni sono convinti che per alcuni problemi è meglio il riposo, ma il movimento permette invece di evitare o limitare l’uso dei farmaci.
Santi – Obesità, c’è purtroppo una disinformazione e mancanza di educazione alla corretta alimentazione. Si fa carico di zuccheri, grassi e spesso sono gli adolescenti a fare incetta di calorie, si muovono poco, la scuola, lo studio e poi stare davanti ad un computer non gli fa bruciare le calorie ingerite.

Non sempre il medico dietologo consiglia oltre al regime dietetico di associare l’attività fisica. Perché?
Kevin – Qualche dietologo per i primi 4 o 5 mesi non consiglia di associare alla dieta il movimento perché si privilegia il calo di peso corporeo ingerendo meno cibo e psicologicamente vedendo la bilancia scendere. Ma i chili persi cosa sono? Massa magra o massa grassa? E’ importante lavorare sulla muscolatura. Infatti non appena il soggetto non riesce più a seguire la dieta ipocalorica, e questo succede dopo alcuni mesi, quei chili  persi ritornano velocemente.
Santi – Quando si parla di peso corporeo bisogna fare una valutazione più ad ampio spettro. Non dobbiamo preoccuparci di perdere peso, è importante perdere grasso, non la massa magra. Il nostro peso è costituito dai liquidi, ossa, muscoli e grasso extracellulare. Oggi comunque è cambiato rispetto a venti anni fa il modo di alimentarsi. La dieta è mangiare correttamente.

E gli anziani frequentano la palestra?
Kevin – Si, stiamo cercando anche di monitorare sui social la promozione dell’importanza dell’attività fisica anche nell’anziano.
Santi – Ossigenando meglio il corpo si combattono i radicali liberi, si rallenta il processo dell’invecchiamento, la pelle è più tonica. Negli  ultimi dieci anni molti medici hanno incominciato a consigliare ai pazienti anziani di fare regolarmente fitness.

A coloro che non vanno in palestra cosa potete dire per spronarli a questo salutare stile di vita?
Kevin – Invito queste persone ad avvicinarsi alla nostra struttura e spiegarci i loro malesseri perché noi li avvicineremo al benessere psico-fisico. Il gusto dello sport è un elisir di salute.
Santi – E’ importante chiedere se la struttura è gestita da personale qualificato, laureato in scienze motorie, sapere se è un centro cardio protetto. Dal 1 gennaio 2017 in Sicilia tutti i luoghi aperti al pubblico devono avere il defibrillatore con personale abilitato all’uso. Noi da maggio 2017 siamo un centro cardio protetto. Fare fitness è come mettere ogni giorno un piccolo gruzzoletto nella propria banca della salute.

Gabriella Puleo

You must be logged in to post a comment Login