La classifica 2018 / Forbes svela gli uomini più ricchi del mondo. Tra gli italiani primeggia Giovanni Ferrero

È stata pubblicata la classifica dei personaggi più ricchi del mondo secondo Forbes, la rivista statunitense di economia e finanza fondata nel 1917 da Bertie Charles Forbes (per approfondire clicca qui)

I “paperoni” d’Italia. L’italiano più ricco è Giovanni Ferrero: con un patrimonio di 23 miliardi di dollari, figlio di Michele Ferrero, il quale ha trasformato l’azienda che produce la Nutella in un colosso mondiale collocandosi al 37esimo posto. Dopo di lui gli italiani più ricchi sono: Leonardo Del Vecchio fondatore di Luxottica, al 45esimo posto con 22,6 miliardi di dollari di patrimonio e Stefano Pessina Ceo di Walgreens Boots Alliance, al 127esimo gradino con una ricchezza di 11,8 miliardi. L’ex premier Silvio Berlusconi è collocato al 190esimo posto possiede una fortuna di 8 miliardi associata al gruppo Fininvest. Carlo, Gilberto, Giuliana e Luciano Benetton condividono la 652esima posizione con un patrimonio di 3,5 miliardi; seguiti dalla coppia Patrizio Bertelli e Miuccia Prada con 3,2 miliardi e da Ennio Doris, Mediolanum con 3 miliardi.

Il fondatore di Amazon l’uomo più ricco al mondo. Jeff Bezos, fondatore di Amazon è l’uomo più ricco del mondo, con un patrimonio personale di 112 miliardi di dollari. Bezos è la prima volta che è in cima alla classifica, posizione conquistata grazie a un balzo annuo della sua ricchezza di oltre 39 miliardi di dollari.

Le donne più potenti. Le più giovani miliardarie sono le sorelle svedesi Alexandra, 21 anni e Katharina Andresen, 22 anni; con una posizione di 1650 della classifica Forbes e un patrimonio di 1,4 miliardi di dollari grazie al loro padre, l’industriale Johan Henrik Andresen. Il più anziano è l’armatore di Singapore, Chang Yun Chung, 99 anni, che ha 1,9 miliardi di dollari. Invece la donna più ricca del mondo è Alice Walton, figlia del fondatore di Walmart Sam Walton, con un patrimonio di 46 miliardi è al 16esimo posto.

Noemy Previtera (III H Liceo Amari Giarre, Articolo realizzato nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro)

You must be logged in to post a comment Login