La congregazione dei padri Filippini è lieta di accogliere due giovani membri

Camillo Mauro, originario della comunità parrocchiale ‘San Michele Arcangelo’ di Acireale e Riccardo Leonardi, della comunità ‘San Luigi’ di Catania, sono  entrati ufficialmente a far parte della Congregazione dell’Oratorio di San Filippo Neri di Acireale, la comunità fondata nel 1756 dal Servo di Dio padre Mariano Patanè e poi ricostituita dal ‘secondo fondatore’, il Venerabile mons. Giovan Battista Arista (in seguito secondo vescovo della Diocesi di Acireale), dopo che le leggi promulgate nel 1866 ne avevano decretato la soppressione, con il passaggio dei beni ecclesiastici allo Stato.

camillo mauro 2

I due giovani, presentati al Preposito dal maestro dei Novizi, sac. Salvatore Alberti, hanno condiviso la propria gioia con le rispettive famiglie e con un nutrito gruppo di fedeli rappresentanti delle parrocchie di origine: Camillo, a conclusione del periodo di noviziato, ha ricevuto la vestizione dell’abito talare, quale fratello laico, simboleggiando la rinuncia alle distrazioni del mondo, con la pronuncia della piena adesione alla Chiesa di Dio. Riccardo, invece, è stato ammesso alla ‘probazione’ (detta anche ‘noviziato’), periodo che si svilupperà in due fasi, la prima della durata di un anno, la seconda di due; detto periodo costituirà per il giovane aspirante un momento di discernimento, per verificare se in lui il germe della vocazione possa trovare effettivamente terreno fertile.

Non è stata casuale neppure la scelta della data della cerimonia: la Chiesa, infatti, celebrava quel giorno la memoria liturgica di San Francesco di Sales, sacerdote oratoriano. La solenne cerimonia è stata presieduta dal Preposito della Congregazione acese, sac. Alfio Cantarella, alla presenza di tutti i membri della stessa comunità.

I due giovani, che pronunciavano il proprio ‘sì’ senza riserve alla chiamata del Signore, sono stati affidati con la preghiera all’intercessione del fondatore dell’oratorio San Filippo Neri, della Vergine Maria, protettrice dell’Oratorio acese sotto il titolo di ‘Madonna della Purità’, nonché dei due ‘cofondatori’ dell’Oratorio, le cui spoglie riposano ai lati dell’altare maggiore. Camillo e Riccardo, infatti, hanno pronunziato la preghiera con cui affidavano il proprio itinerario spirituale alla intercessione di colei che, per volontà del Padre fondatore San Filippo Neri, è la Regina dell’Oratorio.

Nando Costarelli

Please follow and like us:
Posted by on 23 febbraio 2013. Filed under Chiesa,Cronaca,Spiritualità. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
34 ⁄ 17 =