La rinuncia del Papa. Cardinale Sodano: “La sua missione continuerà”

“L’abbiamo ascoltato con senso di smarrimento, quasi del tutto increduli”.

Benedetto XVI con il card. Angelo Sodano

Benedetto XVI con il card. Angelo Sodano

Queste le parole pronunciate dal cardinale Angelo Sodano, decano del Collegio Cardinalizio, dopo la “declaratio” del Papa sulla sua rinuncia ad esercitare il ministero petrino. “Nelle sue parole – ha proseguito il cardinale – abbiamo notato il grande affetto che ella sempre ha portato per la Santa Chiesa di Dio, per questa Chiesa che tanto ella ha amato. Ora permetta a me di dirle, a nome di questo cenacolo apostolico, a nome di questi suoi cari collaboratori, permetta che le dica che le siamo più che mai vicini, come lo siamo stati in questi otto anni del suo pontificato”.
Ripercorrendo quello che ha definito un “luminoso pontificato nel solco della continuità con i suoi 265 predecessori sulla Cattedra di Pietro”, il card. Sodano ha assicurato che “prima del 28 febbraio, giorno in cui desidera mettere la parola ‘fine’ a questo suo servizio pontificale, fatto con tanto amore, con tanta umiltà, avremo modo di esprimerle meglio i nostri sentimenti. Poi, ancora in questo mese avremo la gioia di sentire la sua voce di pastore: già mercoledì, nella giornata delle Ceneri, poi giovedì, con il clero di Roma, negli Angelus di queste domeniche, nelle udienze del mercoledì ci saranno quindi tante occasioni ancora di sentire la sua voce paterna. La sua missione, però, continuerà. Brillerà sempre in mezzo a noi la stella del suo pontificato”.

Please follow and like us:
Posted by on 11 febbraio 2013. Filed under Chiesa,Cronaca,In evidenza,Società. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
30 × 24 =