La rinuncia del Papa. Consiglio Mondiale delle Chiese: “Rispettiamo la decisione”

Le dimissioni di Benedetto XVI sono accolte con parole di “rispetto e apprezzamento” anche dal segretario generale del Consiglio mondiale delle Chiese, il Rev. Olav Fykse Tveit.

Il rev. Olav Fykse Tveit con Benedetto XVI (foto d'archivio)

Il rev. Olav Fykse Tveit con Benedetto XVI (foto d’archivio)

“Dobbiamo rispettare pienamente la decisione di Sua Santità papa Benedetto XVI di dimettersi”, dice il Rev. Tveit dalla sede del Wcc di New York dove è in visita. “Con profondo rispetto, abbiamo visto come egli abbia preso la responsabilità e i pesi del suo ministero in età avanzata, in un momento molto impegnativo della Chiesa. Esprimo tutto il mio apprezzamento per il suo amore e per l’impegno speso per la Chiesa e il movimento ecumenico. Chiediamo a Dio che lo benedica in questo momento e in questa fase della sua vita e che guidi e benedica anche la Chiesa cattolica romana in questo tempo importante di transizione”. Il Rev. Tveit ricorda infine che Benedetto XVI conosce molto bene il Consiglio mondiale delle Chiese essendo stato membro tra la fine degli anni ’60 e agli inizi degli anni ’70 della Commissione Wcc “Fede costituzione” come professore di teologia all’università di Tubinga.

Please follow and like us:
Posted by on 11 febbraio 2013. Filed under Chiesa,Cronaca,In evidenza,Società. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
28 ⁄ 7 =