La sfida delle immagini: dal 17 luglio è attivo il canale ufficiale YouTube dell’Agenzia Sir

Anche il Sir, Servizio per l’informazione religiosa, ha un canale YouTube (clicca qui).

La velocità della vita moderna

La velocità della vita moderna

Perché un’agenzia tutta speciale, come il Sir, decide di affrontare la sfida delle immagini? Quale lucida follia si nasconde dietro una scelta così particolare? Non bastano le parole nitide, scolpite sui take di agenzia come sulla carta dei settimanali cattolici, sulla homepage o rilanciate da altri media? No, al tempo del Web2.0, le parole non bastano più per restituire a ciascuno di noi, la complessità della vita. Oggi la comunicazione, dicono gli esperti, è sempre più interattiva e convergente. Per non parlare dell’esplosione dei social network che, persino senza volerlo, aggiungono informazione a informazione, opinione a opinione. Come lo fanno? Con le parole, sempre importanti, ma anche con le immagini. Con i volti e con i racconti filmati, con i frammenti rubati alla vita di strada e con le fotografie, con le musiche e le narrazioni più originali, dove la fantasia è padrona assoluta del campo. Dinanzi a tanta ricchezza di vita, fede e comunicazione, il Sir non poteva restare a guardare. Ed ecco allora il nostro canale YouTube.

Locandina della GMG di Rio de Janeiro

Locandina della GMG di Rio de Janeiro

Un canale che comincia la sua avventura con un evento speciale, proprio per mettersi alla prova. Per tentare di vincere la scommessa di un racconto per parole, immagini e volti. Quale evento migliore della Gmg di Rio? Noi ci saremo con i nostri giornalisti, a fianco e in mezzo ai giovani che a fine luglio vivranno un’esperienza memorabile. Per la loro vita e per la loro fede. Impareremo insieme a comunicare con le immagini. Saranno povere? Forse, ma ci daranno felicità. Qualcuno ha detto, parlando del mondo globalizzato, che questo è un tempo ricco di mezzi e povero di fini. Non è il caso nostro: noi saremo pure poveri di mezzi, ma i nostri fini sono grandi. Come lo sono le motivazioni che spingono milioni di giovani a raggiungere Rio de Janeiro da tutto il mondo: per pregare insieme con Papa Francesco. Sarà un onore e un piacere infinito poterli raccontare. Con parole, immagini, tweet. Buona Gmg a tutti in compagnia del Sir.

 

Please follow and like us:
Posted by on 18 luglio 2013. Filed under Appuntamenti,Chiesa,Primo piano,Società. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
26 + 5 =