L’associazione “SiciliAntica” alla scoperta del Territorio delle Aci

Acireale Medievale1Domenica 14 aprile, una splendida  giornata soleggiata – informa una nota stampa – ha permesso all’associazione SiciliAntica di Acireale e delle Aci, di svolgere per intero l’ambizioso programma di visite guidate ai siti medievali del Territorio delle Aci: Aci Castello( Castrum Jacii), Valverde(Santuario) e Santa Venerina (Celle trichore di Santo Stefano nella Sicilia bizantina).
Questo percorso, a ritroso nel tempo, ha dato l’opportunità di conoscere ed approfondire le conoscenze ambientali, artistiche e soprattutto storiche di alcuni siti medievali di notevole fascino,  relative  al  patrimonio del nostro  territorio.
Questa bellissima esperienza di percorso didattico si è potuta concretizzare grazie al lavoro di squadra dei soci di SiciliAntica, che con ricerche di studio su argomenti specifici, hanno anche realizzato un simpatico opuscoletto ricco di annotazioni e immagini distribuito ai soci e simpatizzanti intervenuti  numerosi  nei luoghi stabiliti.
Momento significativo di socializzazione e di apprendimento, inserito nelAcireale Medievale1 programma “C’era una volta… il Medievo”, che ha visto coinvolti oltre le amministrazioni comunali (Aci Castello e Santa Venerina) e religiose (comunità degli Agostiniani Scalzi di Valverde) anche  studiosi  come il prof. G. Vecchio e l’arch. Giuseppe Marano della Soprintendenza BB.CC.AA. di Catania.