Libri / “Abbi cura di me” di Simone Cristicchi e Massimo Orlandi: in equilibrio sulla parola “insieme”

Uscirà in libreria il 25 ottobre per le Edizioni San Paolo (Gruppo Editoriale San Paolo, pp. 224, euro 18,00) “Abbi cura di me”, scritto da Simone Cristicchi con Massimo Orlandi, giornalista e scrittore.

Il libro si apre con una dedica di don Luigi Verdi, responsabile e fondatore della Fraternità di Romena.
Raramente – illustra una nota –  un protagonista delle scene e chi ne narra la vicenda trovano un’intesa creativa e profonda come è capitato nella stesura di questo libro a Simone Cristicchi e a Massimo Orlandi: quest’ultimo ha raccolto confidenze, interpretato suggestioni e riportato dialoghi, rielaborando e riproponendo a sua volta, con personalissima creatività, la ricchezza di un percorso già originale.

Personaggio che avrebbe potuto adagiarsi su una carriera che la sua genialità artistica gli permetteva in vari ambiti (dal disegno, alla musica, al teatro), il vincitore del Festival di Sanremo 2009 si è rimesso invece continuamente in gioco, sia nella vita che sul palco: spesso a fianco degli ultimi (siano essi i “matti” presso i quali ha anche prestato servizio, siano i minatori che riunisce in un coro costruendo una performance che gira l’Italia con un successo inatteso, siano i profeti incompresi come David Lazzaretti), Cristicchi rimane un uomo inquieto, in ricerca. Il suo approdo presso la Fraternità di Romena e altre realtà spirituali lo fa riflettere anche sulla questione più intima, e riannoda il suo percorso spirituale di cui la canzone presentata a Sanremo 2019 (che dà il titolo a questo libro) offre una sintesi formidabile.
Questo libro racconta, emoziona, dibatte, provoca, e invita i lettori e i fan dell’autore di “Ti regalerò una rosa” a non dare nulla per scontato e a continuare a camminare: poiché «tutto è così fragile» e siamo «in equilibrio sulla parola “insieme”».

SIMONE CRISTICCHI (Roma, 1977) è artista a tutto tondo: dopo aver maturato la passione per il disegno e il fumetto (è stato allievo del grande Jacovitti) e un amore per la canzone d’autore, con cui ha vinto prestigiosi premi tra cui spicca il Festival Sanremo, è autore e interprete di spettacoli teatrali cui la critica ha riconosciuto le stimmate dell’originalità e della profondità nel toccare temi che spaziano dalla narrazione storica, alla critica sociale, alla riflessione spirituale. Alcuni di questi spettacoli sono diventati libri pubblicati da Mondadori.

MASSSIMO ORLANDI (Pratovecchio, Arezzo, 1965) è giornalista e scrittore. Ha dedicato molti suoi lavori al racconto biografico del cammino di crescita umana e ricerca spirituale di testimoni speciali. Dal 1991 cura tutta l’attività editoriale della Fraternità di Romena. Tra i suoi libri Giovanni Vannucci custode della luce, Invisibile agli occhi (con Wolfgang Fasser); Il morso del più  Incontri con Luigi Ciotti Gianmaria Testa La musica dei nostri silenzi (tutti per le Edizioni Romena); La terra è la mia preghiera. Vita di Gino Girolomoni, padre del biologico (Emi).

Tweet 20