Europei di calcio / L’Islanda sorride al debutto: col Portogallo è 1-1

Dopo l’inaspettata vittoria dell’Ungheria sull’Austria di oggi pomeriggio, la seconda partita del girone F tra Portogallo e Islanda si chiude sul punteggio di 1-1, con i lusitani a rimpiangere le diverse occasioni da rete non sfruttate e l’Islanda che esce dal campo trionfante, dimostrando di non essere per pura casualità a questi campionati europei.

Il match inizia regolarmente dopo il falso allarme antincendio che nel tardo pomeriggio aveva portato ad evacuare lo stadio Geoffroy Guichard di Saint-Etienne. L’Islanda si schiera col suo consueto 4-4-2, con la linea difensiva che, come da precise indicazioni di Lagerback, rimane molto bassa, quasi senza mai avanzare. A centrocampo, a fianco del talentuoso Gylfy Sigurdsson c’è Bjarnason, vecchia conoscenza del calcio italiano e in particolare dei tifoi della Sampdoria e del Pescara.

Il 4-3-1-2 del Portogallo conta sulla coppia d’attacco formata da Nani con a fianco l’attesissimo Cristiano Ronaldo, in campo malgrado non sia al top della condizione fisica. La regia della manovra lusitana è affidata come prevedibile a Joao Moutinho, il più arretrato nel rombo di centrocampo voluto dal C.T. Fernando Santos. Più esterni Danilo e il talento corteggiato dalla Juventus Andrè Gomes, con Joao Mario proiettato più a supporto delle punte.

Primo tempo

Dopo due minuti di gioco la prima incursione è di Sigurdsson che arriva alla conclusione due volte, ma Rui Patricio è attento e non si fa sorprendere. Al 17’ ottima giocata di Vieirinha che salta due avversari con grande rapidità e prova a sorprendere il portiere islandese che respinge però senza grande affanno. Al 20’ lampo di Ronaldo che sulla sinistra ubriaca l’avverario con una serie di finte e crossa teso verso Nani che da 3 metri stacca di testa sui piedi del portiere islandese che riesce a tenere la rete inviolata. Non è la serata di Ronaldo e si vede già al 25’ quando cicca la conclusione sulla lunga verticalizzazione di Pepe, sprecando una grande chance per i lusitani.  Al 31′ ci pensa Nani a sbloccare il risultato, raccogliendo l’assist perfetto di Andrè Gomes e insaccando comodamente da pochi metri. Le squadre vanno a riposo sull’1-o con il Portogallo padrone del match e l’Islanda decisa a ripresentarsi più agguerrita in campo.

Secondo tempo

Parte forte la seconda frazione di gioco con Ronaldo che ci prova al volo da fuori, senza però riuscire a centrare lo specchio della porta. Non è al meglio l’asso del Real Madrid e si vede, ma il Portogallo spinge imperterrito per tagliare le gambe all’Islanda, tornata un po’ addormentata dagli spogliatoi. Ma nel momento di massima intensità dei lusitani, l’Islanda acciuffa il pareggio con Bjarnasson, abilissimo a colpire al volo il preciso cross dalla destra di Gudmundsson. Sul risultato di 1-1 il Portogallo ricomincia a controllare il gioco andando più volte alla conclusione con Andrè Gomes e Nani senza però riuscire a concretizzare. Fernando Santos inserisce all’ora nell’ordine Renato Sanches, Quaresma ed Eder. Le squadre cercano entrambe la vittoria e lo spettacolo ringrazia. Ringrazia soprattutto l’intera Islanda all’84 quando Ronaldo fallisce da pochi metri l’apppuntamento col gol, staccando di testa ma in maniera debole e troppo centrale. Lo stesso capitano lusitano ci prova due volte da calcio piazzato nel recupero, ma centra due volte la barriera. Serata da non ripetere questa per i lusitani ai prossimi appuntamenti del girone F. La classifica parla chiaro, Ronaldo e compagni devono già inseguire e nel girone F non vi è traccia di avversari arrendevoli.

Gabriele Pulvirenti

Il Tabellino

Portogallo-Islanda 1-1

MARCATORI: Nani (P) al 31′ p.t.; B. Bjarnason (I) al 5′ s.t.
PORTOGALLO (4-3-1-2): Rui Patricio; Vierinha, R. Carvalho, Pepe, Guerreiro; André Gomes (dal 40′ s.t. Eder), Danilo Pereira, Joao Mario (dal 31′ s.t. Quaresma); Moutinho (dal 26′ s.t. Renato Sanches); Nani, Cristiano Ronaldo. (Lopes, Eduardo, Bruno Alves, José Fonte, W. Carvalho, Rafa Silva, Eliseu, Cedric, Adrien Silva). C.t. Fernando Santos
ISLANDA (4-4-2): Halldorsson; Saevarsson, R. Sigurdsson, Arnason, Skulason; Gudmundsson (dal 46′ s.t. T. Bjarnason), Gunnarsson, G. Sigurdsson, B. Bjarnason; Sigthorsson (dal 35′ s.t. Finnbogason), Bodvarsson. (Kristinsson, Jonsson, Hauksson, Hermannsson, Ingason, , Sigurjonsson, E. Bjarnason, Magnusson, Hallfredsson, Traustason, Gudjohnsen). C.t. Lagerbäck.
ARBITRO: Çakir
Ammoniti: B. Bjarnason (I), Finnbogason (I) per gioco scorretto
Tweet 20