Missione Giovani 1 / Dal 7 al 15 ottobre una “task force” di frati minori e suore di Assisi e laici ad Acireale. La Chiesa incontra i ragazzi là dove sono

foto-2-locandina-bassaDal 7 al 15 ottobre la nostra diocesi, in occasione del giubileo straordinario della misericordia, vivrà l’esperienza della “Missione giovani”.
Motto della missione – che nasce dall’invito del vescovo mons. Antonino Raspanti alla consulta diocesana di pastorale giovanile e dal desiderio di Papa Francesco di essere Chiesa “in uscita” e “Oasi di misericordia” per tutti – “Ascolta la tua sete”; l’obiettivo è quello di far riscoprire la fede ai giovani e Dio come padre della vita.
La missione si svolgerà in due luoghi, a Giarre e ad Acireale; la Chiesa raggiungerà i giovani nei luoghi da loro frequentati, scuole, pub, discoteche, piazze, per annunciare la Parola di Dio.
Venerdì 7 la messa di apertura nella chiesa madre di Giarre; sabato 15 il giubileo diocesano dei giovani in piazza duomo ad Acireale e la messa conclusiva in Cattedrale del vescovo; da martedì 11 a venerdì 14 catechesi al teatro “Turi Ferro” di Acireale e al “Rex” di Giarre alle 21.
Ad animare la missione circa 60 missionari, frati minori, suore, laici e giovani coordinati dal Servizio orientamento giovane di Assisi. Il S.o.g. nasce più di 35 anni fa con Giovanni Marini, un frate minore che ha sentito la necessità di cercare i giovani nelle parrocchie d’Italia per iniziare un’attività di evangelizzazione. Nasce in seguito l’idea di creare un centro di accoglienza a Santa Maria degli Angeli per accogliere e aggregare giovani di diverse zone d’Italia e per dare inizio ad un’attività di pastorale giovanile e vocazionale. Nel 2001 si costituisce la comunità di “Casa tre compagni”  che appoggia le iniziative di fra Giovanni e collabora nella loro attuazione. Dal 2007 il Servizio orientamento giovane ha dato in via ad un processo di evangelizzazione con le “Missioni giovani”.

Graziella De Maria

 

Please follow and like us:
Posted by on 28 settembre 2016. Filed under Cronaca,Cultura,Diocesi,In evidenza. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
22 × 24 =