Mostre / “Il peso dell’esistenza”: dipinti di Giovanni Pinzone esposti a Catania dall’8 al 16 giugno

Le opere pittoriche dell’artista siciliano Giovanni Pinzone “denunciano soprattutto la sofferenza di vivere … perché il peso dell’esistenza segna la vita umana” di ogni uomo, anche se “’per buona parte di essi è molto pesante e per un terzo degli abitanti del globo è pesantissima”. Così scrive Milly Bracciante nella presentazione critica delle opere di Giovanni Pinzone che saranno esposte nella mostra “Il peso dell’esistenza”, che si terrà a Catania, dall’8 al 16 giugno, presso il Museo Emilio Greco, in piazza S. Francesco d’Assisi 3.

Nelle tele di medie e grandi dimensioni che saranno presenti nella mostra, curata dal critico d’arte  Fortunato Orazio Signorello, “dove il disegno è di base ed il colore è supporto materico ben orchestrato, nella predominanza dei rossi, degli azzurri, dei gialli, Giovanni Pinzone travasa tutta la sua filosofia di vita, ponendosi dalla parte dei più deboli, dei meno fortunati….”. Non solo, però, uomini e donne della realtà operaia, contadina ed extraurbana, extracomunitari e migranti, ma anche “scene  carnascialesche, di una società di maschere che si avvicendano…” e della campagna siciliana, di uliveti e campi di grano che “similmente sembrano raccontare storie vere di sofferenze e fatiche, angosce e speranze di uomini alla ricerca della libertà”.

L’inaugurazione della mostra, patrocinata dal Comune di Catania e organizzata dall’Associazione Federiciana, è prevista alle ore 17 di sabato 8 giugno e sarà visitabile, con ingresso libero, dalle ore 9.00 alle ore 13:00 la domenica e dalle ore 9:00 alle ore 19:00 negli altri giorni.

Una mostra da non perdere perché, come conclude la Bracciante, “l’Arte vive di sé e per sé, non può e non deve insegnare nulla, se non il vero senso della vita”.

Vincenzo Caruso