Musica sacra / “Nigra sum”, sabato 14 concerto – omaggio alla Vergine di Tindari

«Come aurora sul mondo tu sorgi, o Maria. Alla tua nascita ogni cosa si rallegra e gioisce; al tuo sorgere ogni cosa rinasce». Sono questi i versi che apriranno – nell’esclusivo scenario del Teatro Greco di Tindari – sabato 14 settembre alle ore 20 il concerto “Nigra Sum”, omaggio in musica di Monsignor Marco Frisina alla Madonna Bruna. L’oratorio per voce recitante, su drammaturgia di Daniela Cori, oltre alle voci soliste vedrà come protagonisti il Coro Lirico Siciliano, diretto dall’instancabile Maestro Francesco Costa, e l’Orchestra in residence guidata dal presbitero, che ritroveremo qui nella doppia veste di compositore e direttore d’orchestra. ​

L’appuntamento conclusivo del “Festival dei Teatri di Pietra”, realizzato in collaborazione con la Diocesi di Patti, non poteva che svolgersi nel promontorio a strapiombo sul mare: «Il nostro successo più grande – spiega Alberto Maria Munafò, Presidente del Coro Lirico Siciliano e fautore insieme a Costa della kermesse – è stato riportare dopo venticinque anni di assenza la grande musica operistica a Tindari. Ecco perché abbiamo scelto il Teatro greco come ultima tappa di questo nostro viaggio. Un luogo totalmente immerso nella spiritualità in cui la musica di uno degli autori più apprezzati in Italia e all’estero farà da tramite fra il Cielo e la Terra». ​

Lo spettacolo percorrerà attraverso sei sezioni (Annunciazione, Visita a Elisabetta, Natale, Croce, Pentecoste e Assunzione) il cammino della Madre di Gesù: dalla nascita alla morte del figlio. Un evento che toccherà i cuori dei presenti grazie all’inconfondibile stile compositivo di Frisina e ai versi ricercati in italiano e latino. ​

​Fondatore e direttore dal 1984 del Coro della Diocesi di Roma, Monsignor Frisina, è stato consulente e autore delle musiche dei film prodotti dal progetto RAI “Bibbia”, oltre ad aver composto le colonne sonore di pellicole a tema storico e religioso. La sua produzione musicale annovera oltre trenta Oratori Sacri ispirati a personaggi biblici e alla vita dei santi. Nel 2007 scrive l’opera teatrale “La Divina Commedia”, prima trasposizione in musica dell’omonimo capolavoro dantesco a cui seguirà, qualche anno più tardi, “Il miracolo di Marcellino”, ispirata al romanzo di José Maria Sanchez Silva “Marcellino Pane e Vino”. È stato inoltre promotore e coordinatore del Primo Convegno delle Corali Italiane del 2014 a Roma e del Giubileo delle Corali del 2016, che ha visto la partecipazione di oltre 8.000 cantori provenienti da tutto il mondo. La collaborazione col Coro Lirico Siciliano si è consolidata dopo la Settimana Musicale Agatina 2019, quando Frisina ha eseguito in prima assoluta l’inno “Passio Agathae”.

Mons. Marco Frisina