Scuola o formazione professionale? Il Salone dell’Orientamento scolastico di Acireale per chiarirsi le idee

E’ stato inaugurato stamane, 4 febbraio, il Salone dell’orientamento scolastico e professionale.

L'ingresso del Salone dell'Orientamento

L’ingresso del Salone dell’Orientamento

La manifestazione, giunta alla 10^ edizione, ha trovato quest’anno collocazione in un luogo più consono all’argomento di cui si occupa: una scuola, e per l’esattezza l’Istituto comprensivo “Paolo Vasta” di Acireale (sito in via dott. Alfio Fichera), al posto dei locali di vari alberghi cittadini in cui era stato allestito negli anni precedenti, o del Palavolcan dove era inizialmente previsto. Alle 10 in punto il sindaco Nino Garozzo ha tagliato il nastro inaugurale, alla presenza dell’assessore alla Pubblica istruzione Nives Leonardi, dei funzionari del medesimo assessorato, di vari capi d’istituto e dei primi visitatori, che già numerosi attendevano di scoprire le possibilità offerte dagli istituti di istruzione superiore del territorio.

Folla di visitatori

Folla di visitatori

Il Salone dell’orientamento, nato – come sottolinea il sindaco Garozzo – in via sperimentale 10 anni fa, è diventato adesso una consuetudine che offre annualmente un servizio agli alunni ed ai genitori delle scuole medie non solo di Acireale, ma anche dei comuni vicini (con la cui collaborazione esso viene organizzato), in vista della scelta della scuola da intraprendere nella prosecuzione degli studi. Sono infatti presenti, all’interno del Salone, i rappresentanti di tutti gli istituti di istruzione superiore di Acireale con i vari indirizzi di studio ivi presenti  (“Gulli e Pennisi”, “Archimede”, “Regina Elena”, “Brunelleschi”, “Galileo Ferraris”, “Majorana-Meucci”), ma anche gli istituti, statali e non, di tutta la zona.

Visuale del Salone

Visuale del Salone

Ma non c’è solo questo, perché sono presenti pure tutti i centri e gli enti di formazione professionale del territorio acese, a disposizione di quanti vogliono proseguire il loro percorso formativo in ambito professionalizzante. A disposizione dei visitatori, che sono, come dicevamo, gli alunni delle classi terminali delle scuole medie della zona, ci sono pure alcuni centri di servizio per l’orientamento, ed in particolare il Servizio di psicologia scolastica dell’assessorato alla pubblica istruzione della città di Acireale e “Il Quadrivio”, presso il cui stand è possibile effettuare dei test da cui desumere le proprie potenzialità e inclinazioni e ricevere degli adeguati consigli su come affrontare il proprio percorso formativo.

Associazione "104 Orizzontale"

Associazione “104 Orizzontale”

Una novità assoluta di quest’anno è rappresentata dalla presenza dell’associazione “104 Orizzontale”, con la presenza di un non vedente, accompagnato dal suo bellissimo e affettuosissimo cane guida, il quale ha avuto modo di illustrare ai ragazzi le possibilità offerte dal servizio scolastico anche ai diversamente abili.

L’obiettivo del Salone dell’orientamento è dunque quello – come recita il dépliant illustrativo – di “offrire un supporto concreto per orientarsi in una realtà complessa e in continuo mutamento, al fine di effettuare una scelta scolastica e formativa consapevole.”

Il Salone resterà aperto fino al 6 febbraio e sarà accessibile dalle ore 9 alle 13 del mattino e dalle 15,30 alle 18,30 nel pomeriggio.

Nino De Maria

Please follow and like us:
Posted by on 4 febbraio 2013. Filed under Appuntamenti,Cronaca,In evidenza,Iniziative,Scuola,Società. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
24 + 10 =