Ospedale Cannizzaro / Utenti più sicuri: attivato servizio h24 di vigilanza e guardiania

Maggiore sicurezza per utenti e personale dell’ospedale Cannizzaro di Catania, soprattutto in aree e reparti più “critici”: è stato infatti attivato in Azienda – si afferma in una nota dell’ufficio stampa dell’ente – un servizio di vigilanza, sorveglianza, guardiania, trasporto valori e custodia, svolto in via temporanea per queste festività e a regime da inizio gennaio. La procedura per l’affidamento dell’appalto si è conclusa nei giorni scorsi con l’aggiudicazione alla società “Nuova Invincibile”.

Il servizio consiste in una ronda motorizzata giornaliera, h24; nel ritiro valori dagli uffici tickets aziendali con consegna alosped cannizzaro tesoriere; nella dotazione ai singoli reparti ed uffici di sistemi di chiamata in urgenza della ronda. Le guardie giurate hanno il compito di supportare, su chiamata, il personale dell’Azienda ospedaliera in servizio al Pronto Soccorso per impedire l’ingresso di persone non autorizzate all’interno delle sale e delle stanze di degenza, evitare assembramenti e situazioni di possibile conflittualità che possano pregiudicare il normale svolgimento delle attività ospedaliere. Oltre a intervenire nei casi di tentativi di effrazione o di furto, gli agenti effettueranno controlli in tutte le strutture e in particolare nelle sale con maggiore affluenza di utenti quali le sale d’attesa prenotazioni, ticket, poliambulatori, Pronto Soccorso, ingresso amministrazione; dopo le ore 20 verificheranno la chiusura degli ingressi di tutte le porte di accesso ai diversi edifici e gestiranno gli allarmi. Se rilevate situazioni “anomale”, gli operatori ne faranno segnalazione ai competenti uffici dell’Azienda o alle forze di polizia­.

L’attivazione del servizio – conclude la nota stampa – è stata voluta dalla Direzione Aziendale, dopo che, nei mesi scorsi, si sono verificati episodi di furti a danno dei pazienti al Pronto Soccorso, al ticket e all’interno di uffici amministrativi dell’Azienda.

 

You must be logged in to post a comment Login