Otium et negotium 21 / La Madonna Odigitria, guida per un cammino sicuro

Ormai è da quasi un anno che il nostro Nino Ortolani ci propone le sue brevi ma intense riflessioni. Con questa siamo arrivati alla ventunesima, nella quale ci suggerisce una guida sicura per l’estate: la Madonna Odigitria, molto venerata anche nella nostra città. Ma non tutti sanno che Essa è la patrona della Sicilia, e che a Lei è dedicata una chiesa romana (in via del Tritone, nei pressi della fontana di Trevi), che è intitolata, per l’appunto, Santa Maria Odigitria dei Siciliani, perché fondata nel XVI secolo da un gruppo di cittadini siciliani presenti all’epoca a Roma. Inoltre il titolo cardinalizio di tale chiesa è detenuto, in questo momento, dal nostro concittadino mons. Paolo Romeo, arcivescovo emerito di Palermo.

L’immagine della Madonna Odigitria che si trova nel presbiterio della chiesa a lei dedicata in via del Tritone, a Roma

Carissimo lettore,

“Cor Mariae dulcissimum iter para tutum”: bellissima invocazione alla Madonna per chiedere aiuto e protezione lungo il cammino, perché sia quello giusto, perché sia sicuro. Grande è la devozione del nostro popolo alla “Beddamatri” perché ci sia di aiuto nella strada della vita: la Madonna Odigitria. E nel cammino quotidiano ciascuno è accompagnato dall’Angelo Custode.

Il suono delle campane di mezzogiorno invita a sospendere le attività e recitare l’Angelus: preghiera mariana molto antica che accompagna la vita della Chiesa per tutto l’anno; tranne nel periodo dei cinquanta giorni del tempo Pasquale in cui si recita il “Regina Coeli”.

Da qui al due ottobre (festa degli Angeli) avremo modo di parlare su queste “creature puramente spirituali, incorporee, invisibili e immortali […] dotate di intelligenza e di volontà” (C.C.C. n. 60). Ci prepariamo, ora, al periodo estivo; sembra sentire l’invito: “venite in disparte, in un luogo solitario, e riposatevi un po’” (Mc 6,31). “Il Signore vuole che abbiamo cura della salute, che sappiamo recuperare le forze; è un aspetto del quinto comandamento” che viene spesso raccomandato. È importante tener presente che “il riposo non è non far niente: è distrarsi con delle attività che esigono meno sforzo” (San Josemaria Escrivà, Cammino, 357). Si è chiamati a rallentare l’attività frenetica (negotium) per dedicare più tempo allo studio, alla riflessione (otium).

Ti auguro di trascorrere una estate serena, con degli spazi non “oziosi”, ma dedicati, per l’appunto, alla meditazione e alla riflessione, a quell’otium di cui abbiamo tanto parlato nelle nostre considerazioni. Se ti può fare piacere, ti propongo i link di collegamento di tutte le precedenti riflessioni, così, se vuoi, potrai rileggerle quando vorrai.

E nella speranza di ricevere qualche tua osservazione, anche durante il periodo estivo, ricevi cari saluti da

Nino Ortolani

  1. Un invito: http://www.vdj.it/?p=37425
  2. La misericordia di Dio: http://www.vdj.it/?p=38494
  3. La Risurrezione: http://www.vdj.it/?p=39743
  4. Feste dei Santi: http://www.vdj.it/?p=41714
  5. Devozione alla Madonna: http://www.vdj.it/?p=42941
  6. Il segno della Croce: http://www.vdj.it/?p=43379
  7. Maria, Regina dei santi: http://www.vdj.it/?p=43813
  8. Festa dei Morti o Halloween?: http://www.vdj.it/?p=44011
  9. Conclusione del Giubileo: http://www.vdj.it/?p=44140
  10. La meridiana di Acireale: http://www.vdj.it/?p=44302
  11. Avvento: http://www.vdj.it/?p=44589
  12. Natale nei canti popolari: http://www.vdj.it/?p=45060
  13. Ombre sulla meridiana: http://www.vdj.it/?p=45646
  14. Vita nascosta di Gesù: http://www.vdj.it/?p=46255
  15. San Giuseppe: http://www.vdj.it/?p=46965
  16. Resurrezione di Gesù: http://www.vdj.it/?p=47802
  17. Il Magnificat: http://www.vdj.it/?p=48467
  18. Le “prove” della Risurrezione: http://www.vdj.it/?p=48831
  19. L’Eucaristia: http://www.vdj.it/?p=49330
  20. La Pentecoste: http://www.vdj.it/?p=49543
Please follow and like us:
Posted by on 23 giugno 2017. Filed under Chiesa,homepage,In evidenza,Rubriche,Spiritualità. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
18 + 10 =