Pedara / Etna e architettura: il 25 luglio parte il workshop per riqualificare il territorio

Un team internazionale di architetti coordinerà i gruppi di lavoro del workshop in programma dal 25 luglio all’1 agosto 2015 nell’ambito della V edizione di “Quadranti d’Architettura”, evento di valorizzazione e promozione dell’identità artistica contemporanea siciliana che si svolgerà l’1 e il 2 agosto all’Expo di Pedara. A darne la notizia in un comunicato l’agenzia I Press. Tre le aree-progetto del workshop, mirate a riconsiderare e rielaborare il rapporto tra tessuto urbano, spazi pubblici, natura e paesaggio pedemontano. Luoghi “extra-ordinari”, in cui la stratificazione abitativa è stata condizionata dalla trasformazione del comprensorio vulcanico.

La città di Pedara diventa così laboratorio e modello per gli altri centri etnei, ospitando giovani studenti universitari e professionisti con l’obiettivo di proporre nuove idee per “abitare l’Etna”. I partecipanti ai tre gruppi di lavoro – Pedara nord, Pedara sud e centro storico – saranno guidati da sei architetti di fama internazionale: Eduard  Bru (Barcellona), progettista del parco della Valle dell’Hebron realizzato in occasione delle Olimpiadi del 1992 e del disegno generale del Forum Internazionale delle Culture 2004 a Barcellona; Marco Navarra (Siracusa) già docente dell’Ateneo catanese e finalista al Premio Mies van der Rohe (2003), all’European Prize for Urban Public Space (2006) e al BSI Swiss Architectural Award (2008); Chiara Ternullo e Pedro Teixeira de Melo (Lisbona) terzo premio nel Concorso pubblico per le Architetture di Servizio per Expo Milano 2015; Carlo Palazzolo (Venezia) che ha ricevuto la menzione d’onore della giuria del Premio Gubbio per interventi nei centri storico-artistici; Piero Bruno (Berlino) progettista della Biblioteca centrale a Köpenick, nella capitale tedesca.

Tra le attività del workshop, che si svolgeranno al polo fieristico di Pedara, sono previste: il 26 luglio alle 19.00, la lectio magistralis di Gonçalo Byrne – pluripremiato architetto portoghese e visiting professor all’università di Harvard – e l’1 agosto, una conferenza che ospiterà le relazioni della professoressa Mercedes Linares Gomez del Pulgar e del professor Antonio Tejedor Cabrera dello studio Tejedor Linares & asociados, attualmente impegnati a Malaga per la realizzazione del Teatro Romano. C’è ancora tempo per partecipare all’iniziativa – il termine per le iscrizioni è stato prorogato al 18 luglio – che rilascerà crediti formativi sia agli studenti, sia ai professionisti.

Gli eventi legati a “Quadranti d’Architettura” nascono dalla spinta propulsiva dell’Amministrazione comunale della città dell’Epidauro, dall’Associazione Spazi Contemporanei, con la collaborazione degli Ordini provinciali degli Architetti e degli Ingegneri di Catania.

 

Please follow and like us:
Posted by on 16 luglio 2015. Filed under Appuntamenti,Comuni,In breve,Pedara. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
12 + 26 =