Progetto “Velegalmente” / Da Palermo a Catania, la rotta della legalità nei giorni della memoria di Borsellino e Montana

Un viaggio a vele spiegate che segue la rotta della legalità. Un viaggio che conduce verso nuovi orizzonti: quelli dell’inclusione sociale, del recupero, dell’educazione e dell’integrazione. Un viaggio che è il simbolo della rinascita, dell’etica, della ricerca di uno spiraglio di speranza tra le onde che spesso infrangono i sogni dei più giovani.

Tutto questo è “Velegalmente”, il progetto che per il terzo anno consecutivo ha consentito a cinque simone e ninoragazzi catanesi del circuito penale minorile, di seguire un percorso alternativo per non annegare nel circuito della malavita e della criminalità. Un’iniziativa del Centro Koros, in collaborazione con l’Ufficio dei Servizi Sociali per i Minori di Catania e la Fondazione Fava, che si concluderà con un viaggio in barca a vela da Palermo a Catania.

Grazie alle numerose donazioni pervenute attraverso la piattaforma di crowdfunding Laboriusa, si apprende da una nota stampa dell’agenzia I Press, i giovani che hanno seguito il percorso di riabilitazione, salperanno insieme all’equipaggio di Koros, Libera, Fondazione Fava, Associazione Eterotopia e Unione Vela Solidale, per un’esperienza segnata da regole, lavoro di squadra, convivenza civile e disciplina, lontani dal contesto di riferimento.

 Il primo appuntamento è il 19 luglio – anniversario della morte di Paolo Borsellino e della sua scorta – in via D’Amelio, a Palermo, dove i ragazzi saranno inviatati a salire sul palco per raccontare la loro esperienza di cambiamento attraverso il progetto del Centro Koros. Si salperà poi alla volta delle Isole Eolie, dove incontreremo la Goletta Verde, impegnata nella campagna annuale di Legambiente per monitorare e difendere il mare; altro appuntamento in programma è l’incontro con il prof. Enzo Donato e gli studenti dell’Istituto Comprensivo Lipari, per la presentazione del progetto che per mesi ha visto i giovani andare “controcorrente”.

 L’imbarcazione farà poi rotta verso Catania, dove giorno 26 luglio, si svolgerà la III Veleggiata per la legalità “Pippo Fava”, quest’anno dedicata a Beppe Montana. La premiazione, prevista in serata, si terrà in piazza Beppe Montana (via Galermo), all’interno delle manifestazioni organizzate dal Coordinamento provinciale di “Libera”. Per tutta la durata del progetto sarà a bordo anche Giuseppe Consales, il regista di “Lo decide il vento”, che effettuerà alcune riprese per documentare questa esperienza che diventerà a breve un lungometraggio, testimonianza di legalità e di vita.

Please follow and like us:
Posted by on 17 luglio 2015. Filed under Appuntamenti,Catania,Comuni,In evidenza,Società,Solidarietà. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
8 + 1 =