Il Papa e la Sindone / Special su RaiUno mercoledì 1 luglio alle 24,25

Un viaggio di speranza e carità, quello di Papa Francesco a Torino. Davanti alla Sindone, cuore del mistero più profondo della fede cristiana, la morte e la Resurrezione di Cristo. Ma anche un viaggio abbraccio della Chiesa universale alle innumerevoli opere di solidarietà, da quelle volute da Don Bosco al Cottolengo, fino al Sermig, che fanno di Torino una capitale mondiale della carità. E poi l’incontro storico del Papa nel Tempio Valdese.

Immagini, testimonianze, riflessioni – informa un comunicato – nello speciale di Raiuno-Rai Vaticano, in collaborazione con il Tg1 “Davanti alla Sindone”, a cura di Massimo Milone, firmato da Filippo Di Giacomo, Nicola Vicenti, Fabio Zavattaro, montaggio di Pierluigi Lodi. In onda lunedì 1 luglio alle 24,25.

Da Claudel a Benedetto XVI intellettuali e Pontefici si sono inginocchiati e si sono interrogati davanti a quella immagine, la Sindone, che Giovanni Paolo II definì “lo specchio del Vangelo”. Ora Papa Francesco che dice: “La Sindone attira verso il volto e il corpo martoriato di Gesù e, nello stesso tempo, spinge verso il volto di ogni persona sofferente e ingiustamente perseguitata.” E proprio guardando agli esempi di quel Cattolicesimo sociale di cui è impregnata Torino, il Papa invita a non “lasciarsi paralizzare dalle paure del futuro” ma ad agire a “fare insieme un patto sociale e generazionale” e a fondare la forza del futuro nella memoria del passato. Emozionante poi l’incontro con i suoi famigliari piemontesi: un gesto compiuto per ribadire proprio il valore della famiglia e come auspicio per il “buon esito del sinodo che si terrà a Ottobre”. “Dalla Sindone e dalla carità unità e pace” ecco il messaggio – come dice l’Arcivescovo Nosiglia – che Francesco lascia in dono alla città.

You must be logged in to post a comment Login