Randazzo / Violenta rissa con un ferito in piazza Loreto: cinque giovani fermati dai carabinieri

 

Una  nottata movimentata, l’ennesima, in piazza Loreto a Randazzo, soprattutto per i residenti, che sopportano da anni la musica ad alto volume proveniente dal locale che vi ha sede, quando non gli schiamazzi dei clienti che a volte continuano a bere anche fuori del locale stesso.

Verso le due della notte è scoppiata una rissa tra cinque giovani, che aveva avuto i suoi prodromi all’interno del pub. Qui due ragazze, che erano in compagnia di altrettanti giovani, avrebbero subito la pesante attenzione di tre avventori, che avrebbero riservato loro grevi commenti. Gli accompagnatori avrebbero subito preso le difese delle ragazze e la discussione si sarebbe surriscaldata ancora prima che i due gruppi uscissero sulla piazza. Qui, a sentire i tanti residenti, svegliati dalle grida e dal trambusto e affacciatisi ai balconi, sarebbe scoppiata in men che non si dica una rissa furibonda, placata solo dai carabinieri, allertati da qualcuno che aveva opportunamente chiamato il 112.

I  militari dell’Arma della compagnia di Randazzo, cooperati dai colleghi della stazione di Maletto, sono riusciti a riportare la calma non senza una iniziale difficoltà; e hanno fermato i cinque giovani protagonisti dello scontro. Uno dei rissanti è stato soccorso dai sanitari del 118, che hanno prestato il primo soccorso per la frattura del setto nasale prima di trasportarlo all’ospedale di Bronte. I cinque giovani, dopo la conferma del fermo da parte dell’autorità giudiziaria, sono stati rilasciati in attesa del processo nel quale dovranno rispondere di rissa.

Non è la prima volta che i carabinieri, su segnalazione dei residenti, devono intervenire in piazza Loreto, come il 24 agosto del 2015, quando un’altra rissa ebbe il suo culmine con un accoltellamento.

L. V.

Please follow and like us:
Posted by on 19 giugno 2017. Filed under Comuni,Cronaca,In evidenza,Randazzo. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
26 × 2 =