Recensioni/ “Sotto il cielo stellato” di Girolama Sansone: la Sicilia che si emancipa

“Sotto il cielo stellato”, romanzo di Girolama Sansone, pagg.432, editore Marcianum Press. Euro 19,00.

Sicilia occidentale, Trapani all’inizio del Novecento. Paolo Salone è il capostipite di un’importante famiglia di pescatori che abita nel mulino di via Torre di Ligny. La più giovane delle figlie, Maria, si innamora di Amilcare, audace giovanotto amante della bella vita, e si concede a lui.200_Sotto il cielo_ copertina

Dall’unione nasce un figlio illegittimo, Mario, che sarà protagonista di una ricca sequenza di avvenimenti strettamente correlati alla marineria trapanese, trasversali ai principali eventi storici del XX secolo.

Quella narrata è la storia di una Sicilia che, pur mantenendo intatte le credenze e le tradizioni popolari, è capace di cambiare ed emanciparsi nel corso dei decenni.

E’ anche la storia di tutti gli uomini che ogni giorno devono fare i conti con i loro sentimenti, con le proprie emozioni e con tutti gli imprevisti che riserva la vita.

 

You must be logged in to post a comment Login