Rivedersi 50 anni dopo: quattordici studentesse del Magistrale di Acireale a lezione dall’arcivescovo emerito mons. Cannavò

Non è stato facifoto cinquantennile ma in quattordici ci sono riuscite: rivedersi 50 anni dopo il diploma magistrale (allora si chiamava così!). E’ stato laborioso perché parecchie della ex compagne di scuola non abitano nell’Acese e alcune risiedono fuori della Sicilia. Sono le alunne della IV A dell’Istituto Magistrale Statale “Regina Elena” di Acireale (anno scolastico 1962/63), che si sono date appuntamento all’Oasi di Aci Sant’Antonio, per stringersi attorno al loro insegnante di religione e di vita  mons. Ignazio Cannavò, arcivescovo emerito di Messina che dell’istituto di assistenza ai sacerdoti è ospite da anni.
“Tanta – commentano ora le ‘ragazze’ – è stata l’emozione nel rievocare ricordi ed episodi del passato, che sembravano dimenticati ma in effetti mai cancellati”.
Un ricordo particolare e una preghiera  sono stati riservati per le tre compagne (Pina Consoli, Graziella De Maria, Sara Palazzolo) che hanno già lasciato questa vita.
E’ seguita poi una riflessione sviluppata, in maniera straordinaria, da mons. Cannavò sui tre concetti analizzati da Papa Francesco nella sua prima omelia: camminare, edificare, confessare Gesù.
La serata si è poi conclusa, in serena allegria, in un ristorante-pizzeria di Acireale.
Hanno partecipato all’incontro: Anna Ardita, Luisa Belintende, Claudia Calanna, Giovanna Calì, Rosa Castorina, Lucia Catania, Concetta Cristaldi, Mileda Ferlito, Concetta Licciardello, Lucia Marano, Lidia Pecora, Maria Pettinato, Anna Sciacca, Laura Trovato.
Le assenti, impossibilitate a partecipare per motivi di distanza o per motivi familiari sono state spiritualmente presenti ; tutte le partecipanti hanno manifestato con decisione il desiderio di rivedersi ancora, almeno con cadenza annuale.

C. L.

You must be logged in to post a comment Login