All'”Humanitas” di Rozzano si apre in Italia la prima sala cinematografica all’interno di una struttura ospedaliera

‘E una vera e propria sala cinematografica da 65 posti, appositamente attrezzata, quella che è stata inaugurata oggi a Rozzano, all’interno dell’istituto clinico Humanitas. cinema humanitasSi tratta della prima sala cinematografica, posta all’interno di un ospedale, aperta in Italia. Questa iniziativa e la sua realizzazione, nascono dalla collaborazione fra Medicinema Italia e la Fondazione Humanitas. Lo scopo è quello di migliorare la condizione dei malati ricoverati in ospedale e quella dei pazienti che li assistono. Le proiezioni saranno una alla settimana e i film scelti saranno anteprime assolute, spesso precedute da un’intervista introduttiva rilasciata appositamente per l’ospedale dal regista o dagli attori.Universal, Fox, Warner, Medusa e Nexo sono le case di distribuzione cinematografica che hanno garantito la loro collaborazione. Questa iniziativa è la prima in Italia ma in Gran Bretagna i cinema in ospedale sono già una realtà moderatamente diffusa. Oltre che i medici e gli infermieri collaboreranno alla riuscita di questa iniziativa anche i volontari della Fondazione Humanitas. Inutile dire che la proiezione non è aperta al pubblico ma riservata ai pazienti e ai loro parenti. Ogni settimana verranno invitati i pazienti di reparti diversi. L’avvio è dato dal reparto di Riabilitazione Neurologica. Scopi dell’iniziativa sono: accorciare sempre di più la distanza tra il paziente e la vita reale, quella humanitas rozzanoche si respira fuori dall’ospedale, migliorare la qualità della vita dei pazienti e dei loro parenti e avvalersi della cultura anche come strumento terapeutico. 

                                                                                                                                                                                                                                     Annamaria Distefano

Please follow and like us:
Posted by on 30 ottobre 2013. Filed under Cronaca,Cultura,Salute,Società,Solidarietà,Spettacoli. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
1 × 24 =