S. Giovanni La Punta / “Festa della gioia” per l’inaugurazione della casa natale del beato Allegra

“Vivi nella gioia che è mezza santità”,  diceva fra’  Gabriele Allegra; così è stato nel settimo anniversario della sua proclamazione  a beato e, nello stile di vita francescano, si è svolta a San Giovanni La Punta la Festa della gioia per la inaugurazione  della casa, nella quale  Gabriele  nacque il 26 dicembre del 1907 e che, restaurata, diventerà luogo di culto.
Tantissima gente per tutta la giornata ha seguito l’evento e non sono mancate le autorità civili che hanno promesso sostegno all’ associazione onlus “Gabriele tra le genti” della quale fanno parte alcuni familiari del beato.

Fra’ Matthias Choi davanti alla casa

Il sindaco Antonino Bellia ha espresso il proprio compiacimento: “ Tutti noi abbiamo l’obbligo di custodire questa casa di preghiera  affinché diventi punto di riferimento spirituale per quanti abbiano il desiderio di approfondire e sperimentare il valore di quei sentimenti che, già negli anni della giovinezza, hanno fatto maturare nell’animo di Gabriele il desiderio di spendere la propria vita al servizio degli altri”.
Fra’  Matthias Choi, frate francescano di Hong Kong, che ha accompagnato il folto gruppo di fratelli e devoti cinesi, ci ha detto di sentirsi “molto fortunato di essere  qui nella casa del beato e di potere trascorre  questa giornata di festa assieme a tanti fratelli e con la famiglia del beato;  una occasione molto importante e un lungo viaggio che abbiamo  affrontato con il cuore  colmo di gioia; spero di ritornare ancora  in  questa casa benedetta con i pellegrini cinesi”.

Salvatore Cifalinò