S. Venerina / Regolamento comunale modificato per l’applicazione della Tari. La prima rata il 16 luglio

Il consiglio comunale di Santa Venerina presieduto dal presidente Giuseppe Grasso ha approvato a maggioranza una modifica al regolamento della TARI.

Le tariffe della TARI per l’anno 2015 – informa una nota stampa – sono uguali a quelle del 2014. L’importo da pagare è suddiviso in tre rate di pari

Il municipio di Santa Venerina

Il municipio di Santa Venerina

importo (due acconti e īun saldo). La modifica si è resa necessaria al fine di concentrare l’invio degli acconti e del saldo della TARI in un’unica soluzione. Questa esigenza ha reso opportuno spostare la prima scadenza per il pagamento dal 16 aprile 2015 al 16 luglio 2015. Le scadenze, a seguito delle modifiche, sono le seguenti: 16/07/2015 (acconto); 16/09/2015 (acconto); 16/01/2016 (saldo).

L’argomento in consiglio è stato preceduto da un intervento del consigliere di minoranza Salvatore Raciti che aveva proposto di non concentrare le scadenze tutte insieme evitando di farle coincidere con le scadenze degli altri tributi.

Ma la proposta del consigliere Raciti non ha potuto trovare accoglimento perché come ha spiegato l’assessore alle Finanze Alfina Marino: “Il Comune soffre per la penuria di liquidità e spostare delle scadenze può creare seri problemi al Comune”. La circostanza è stata confermata dal Responsabile dell’Area 3^ – Finanziaria e Tributi, Giuseppe Sapienza, il quale ha aggiunto: “Il Comune soffre di grossi problemi di liquidità anche a causa della mancanza di anticipazione di cassa da parte del Tesoriere in quanto ente dissestato. Per preservare gli equilibri finanziari di bilancio abbiamo la necessità di riscuotere le entrate entro l’anno”.

Le modifiche così apportate al regolamento TARI sono state dotate di immediata esecutività.

Please follow and like us:
Posted by on 28 giugno 2015. Filed under Cronaca,Economia,In evidenza,Santa Venerina. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
23 + 23 =