Salute / “Accanto al paziente oncologico – Supporto è cura”: al Cannizzaro incontri sulla prevenzione dei tumori

Un laboratorio di make-up per donne in chemioterapia, la presentazione di un video con la stilista Marella Ferrera ed il make-up artist Maurizio Calcagno, un incontro sul cancro al polmone a un altro sulla prevenzione dei tumori attraverso l’alimentazione: sono i quattro momenti in cui si articolerà la giornata “Accanto al paziente oncologico – Supporto è cura”, promossa dall’associazione Medicare Onlus, in programma mercoledì 19 novembre nell’ospedale Cannizzaro di Catania.confstampa17112014

«È di fondamentale importanza porre la questione dell’adesione alle cure, specie nell’oncologia, settore recente ma ormai trainante della nostra Azienda – ha detto il commissario straordinario Paolo Cantaro, nel corso della presentazione della giornata svoltasi stamattina – e da questo punto di vista ogni forma di supporto al paziente diventa essa stessa una cura». Lo è il laboratorio di make-up per donne in chemioterapia “Come star meglio con un trucco”, che si terrà mercoledì dalle 9.30 alle 11 presso il Day Hospital di Oncologia dell’ospedale Cannizzaro (edificio E): promosso da Walce Onlus (Associazione Donne contro il tumore del polmone), con tappe in varie città italiane, esso offre la possibilità a gruppi di donne con patologia tumorale di essere aiutate ad apprendere accorgimenti e strategie per affrontare le trasformazioni corporee legate al trattamento terapeutico.

Il laboratorio quest’anno si avvarrà del contributo della stilista Marella Ferrera e del make-up artist Maurizio Calcagno, che dimostreranno come contrastare gli effetti negativi dalla chemio, attraverso trucco, painting e foulard. Accorgimenti illustrati nel video “Lezioni di bellezza”, mostrato in anteprima stamattina: «Far prendere coscienza della propria energia può essere un modo per superare paure e angosce, guardarsi allo specchio può far ritrovare il sorriso», dice Marella Ferrera. Aggiunge Calcagno: «Quando la donna non si sente più tale, il make-up riesce a dare una carica fortissima». Lo testimonia Elisa Mazzarella, paziente 33enne, nel video modella “trasformata” dai due esperti, e lo hanno raccontato Sonia La Spina, psico-oncologo, e Giuseppe Banna, medico oncologo dell’ospedale Cannizzaro, che ogni anno organizza laboratori per donne in chemioterapia.

La giornata del 19 proporrà nel pomeriggio anche due incontri presso la sala convegni (edificio P): “Porte aperte” promosso da Walce sull’educazione alla prevenzione del tumore del polmone, con la partecipazione del dott. Giuseppe Banna, medico oncologo dell’ospedale Cannizzaro; l’incontro/dibattito sul tema “Dieta mediterranea per la prevenzione e la cura del cancro” (dalle 17 alle 20), moderato dalla giornalista Eva Spampinato, organizzato in collaborazione con Parco dell’Etna e Agricoltura Bio, che prevede l’intervento del prof. Nino Carlo Battistini, professore universitario di Scienze Tecniche Dietetiche Applicate, e del prof. Franco Berrino, già direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’Istituto Nazionale Tumori di Milano, famoso per la partecipazione a trasmissioni tv. Per partecipazioni e informazioni: info@medicareonlus.com, 347/7064563.

 

Please follow and like us:
Posted by on 19 novembre 2014. Filed under Cronaca,In evidenza,Salute,Società. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
11 + 2 =