San Leonardello di Giarre: presentato il restauro di una tela settecentesca sulla Sacra Famiglia

Sacra Famiglia San LeonardelloA San Leonardello di Giarre è stato ufficialmente presentato il restauro della tela settecentesca rappresentante la Sacra Famiglia dell’artista Giuseppe Grasso detto “naso”. La conferenza si è tenuta il 29 ottobre dall’ufficio beni culturali della diocesi di Acireale e dalla soprintendenza ai beni culturali e ambientali di Catania in presenza della comunità parrocchiale “Maria SS. della Libertà” e del parroco don Luigi Privitera.
“Giuseppe Grasso fu un grande pittore vissuto dal 1726 al 1791, ma è stato disconosciuto nel corso del tempo” – interviene la dott.ssa Carmela Cappa della soprintendenza di Catania. “Ai suoi tempi era molto noto in Sicilia, con altre sue opere presenti a Trepunti, Aci Sant’Antonio e Linguaglossa. Fu allievo di Pietro Paolo Vasta, importante artista siciliano del XVIII secolo. Il dipinto del 1776

Dettaglio Sacra Famiglia San Leonardello

Dettaglio Sacra Famiglia San Leonardello

presenta molte caratteristiche tipiche dei quadri settecenteschi, come la dolcezza dei gesti e l’accesa tavolozza di colori.”
Ma il quadro aveva evidenti problemi di conservazione. “La tela –spiega la restauratrice dott.ssa Carmela Lizzio – si era assottigliata iniziando a cedere, si erano accumulati polveri, frammenti di calcinacci e detriti, e il telaio non era più in grado di sorreggere correttamente la tela. Per questo è stata data priorità al restauro di tipo conservativo per riportare l’opera alla sua originale bellezza.”
Il restauro del dipinto è stato possibile grazie ai fondi erogati dalla provincia per una parte dell’importo, e dal fondo cassa parrocchiale per l’altra. Per un totale che si aggira sui 4000€.

                                                                                 Graziano Patanè

 

Please follow and like us:
Posted by on 31 ottobre 2013. Filed under Chiesa,Comuni,Cronaca,Cultura,Giarre,Società. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
16 − 14 =