Santa Venerina / Torna il teatro in piazza a Dagala: al via la III edizione di “Teatrando” premio Re D’Argento

11720671_702904866521043_1978497699_n

La serata di premiazione della seconda edizione 2014

Torna il teatro in piazza Immacolata a Dagala del Re (Santa Venerina) con la terza edizione di Teatrando, premio “Re d’Argento”. Il sipario si aprirà venerdì 17 luglio alle 20,30 con la commedia dialettale in tre atti “U vastuni di Santu Rroccu” (N. Gulisano) della compagnia locale  “I nati per caso”. Novità di questa edizione, che raccoglie la tradizione teatrale dello storico premio che ha visto protagonisti nel passato artisti come Tuccio Musumeci e Pippo Pattavina, è la presenza di una giuria che decreterà vari premi. Direttore artistico della giuria composta da sei membri sarà l’attore teatrale Franco Cannata.  “La realizzazione della terza rassegna “Teatrando” vuole promuovere la cultura in un territorio che dopo l’evento sismico del 2002 sembra aver dimenticato la gioia ed il piacere di trasmettere conoscenze e saperi validi in ogni tempo”, afferma Vera Contarino, presidente dell’associazione promotrice “Mondo aperto onlus”. La terza edizione registra il patrocinio del comune di Santa Venerina e le collaborazioni dell’associazione locale “Dagala regis” e del Comitato pro festeggiamenti in onore di Maria SS.ma Immacolata, che curerà lo stand gastronomia.

Gli altri spettacoli in calendario: il 24 luglio la commedia “Semu ricchi e no sapi nuddu” (tratto da Miseria e nobiltà) di E. Scarpato, della compagnia “Le colline d’Aci”, riadattata da R. Cristaudo; il 31 luglio la commedia 2° luna nto puzzu” di G. Spampinato, della compagnia 2Gli amici di Tespi” di Aci Trezza; infine, il 7 agosto la commedia  “Felice, maestro di Calligrafia”  (E. De Filippo), della compagnia “la compagnia che non c’è” di Guardia.

Sabato 8 agosto in piazza Immacolata si terrà la cerimonia di premiazione durante la quale saranno consegnati il premio teatrale alla carriera a Gianni Sineri, il premio “cultura locale” al cantastorie Luigi Di Pino e il premio poetico – letterario a Giovanni Vecchio.  Presenterà la serata Gianvito De Salvo. Ospiti della serata saranno il musicista  Gesuele Sciacca, noto per le sue poesie musicate,  e Domenico Strano, presidente dell’associazione locale “Storia, Cultura e Sviluppo Territoriale” di S. Venerina e collaboratore del giornale “La Voce dell’Jonio”, che porterà alcuni contributi culturali sul “teatro di reviviscenza” e il “teatro sacro – spirituale”.

D.S.

Please follow and like us:
Posted by on 15 luglio 2015. Filed under Comuni,Cultura,In evidenza,Santa Venerina,Spettacoli. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
15 + 14 =