Scherma 5 / Chiusi i Campionati mondiali militari di scherma, un successo per lo sport italiano e per Acireale

Dopo cinque giorni si concludono al PalaTupparello di Acireale i Campionati mondiali militari di scherma. Questa domenica si è vista una numerosa presenza di pubblico pronta a tifare gli atleti italiani, in gara per le prove a squadre insieme agli atleti degli altri 18 Paesi partecipanti.

Sciabola femminile

Per la sciabola femminile la squadra italiana formata da Michela Battiston, Martina Griscio, Rebecca Gargano, Chiara Mornile, si classifica al terzo posto, seguita dalla squadra russa premiata con l’argento e alla squadra francese classificatasi al primo posto.

La squadra di spada maschile italiana, formata da Paolo Pizzo, Enrico Garozzo e Matteo Tagliarol, arriva a sfiorare i gradini del podio e quindi a non classificarsi tra i primi posti in cui vediamo invece la conquista della medaglia di bronzo per il Giappone, argento per la squadra svizzera, mentre l’oro va ai quattro spadaccini russi.
La cerimonia di premiazione dei Campionati di fioretto maschile a squadre ha visto invece il trionfo dell’Italia. Premiati sulla cima del podio come campioni del mondo di fioretto militare a squadre maschili la squadra composta da Alessio Foconi, Giorgio Avola, Andrea Cassarà e Daniele Garozzo. Secondo posto guadagnato dai francesi che ha tenuto un duello fino all’ultimo colpo, quasi restando di pari passo con gli atleti italiani, terzo posto per la Russia.

Fioretto maschile

A premiare gli atleti il Colonnello Gaetano Pennacchio, Capoufficio sport del quinto reparto dello Stato maggiore della Difesa e capo della delegazione italiana, Anthony Barbagallo, Assessore al turismo, sport e spettacolo della regione Sicilia, il Generale Martin Kizito, membro del Cism (Consiglio Internazionale per lo Sport militare), Roberto Barbagallo, Sindaco di Acireale, l’Assessore al turismo e alla cultura Antonio Coniglio, Sebastiano Manzoni Presidente del Comitato regionale della scherma della Sicilia, il Colonnello Jorge Monge, Capo delle sezioni sportive del Cism.

Kizito e Pennacchio: consegna della targa

La cerimonia di chiusura dei Campionati ha visto lo schieramento delle bandiere delle 18 delegazioni partecipanti e dietro di esse tutti gli atleti partecipanti con in dosso le uniformi militari, accompagnate dai discorsi di ringraziamento dell’assessore regionale allo Sport e Turismo, Anthony Barbagallo, del Colonnello Pennacchio, e del Generale Martin Kizito, che ha infine consegnato una targa d’oro al colonnello Pennacchio. Tutte le autorità si sono dimostrate grate della “calorosa accoglienza della Città etnea”, in particolare il colonnello Pennacchio ha evidenziato come “questo evento sportivo sia un modo per promuovere l’amicizia attraverso lo sport”.
Dopo l’ascolto dell’inno del Cism e dell’inno di Mameli si è conclusa definitivamente la quarantacinquesima edizione dei Campionati mondiali militari di scherma.

Ileana Bella

Please follow and like us:
Posted by on 18 settembre 2017. Filed under Acireale,homepage,In evidenza,Mondo,Primo piano,Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
11 − 11 =