Sci / Sull’Etna il “Criterium interappenninico” ha promosso i campioni di domani. Vincitore il Comitato campano

Per due giorni l’Etna è stato il campo gara dei campioni di domani con il Criterium Interappenninico di sci alpino riservato alle categorie Allievi e Ragazzi. Dopo la prova di slalom gigante, è stata la volta di uno speciale tracciato sulla pista Cocinelle di Piano Provenzana che ha visto gli atleti di 10 comitati regionali darsi battaglia all’ultimo centesimo di secondo.

In particolare- informa un comunicato stampa del Comitato siculo Fisi – è stato duello fra i comitati della Campania e dell’Emilia che ottengono due primi posti a testa in altrettante categorie: i partenopei vincono la Ragazzi maschile e la Allievi femminile, mentre il Comitato emiliano si aggiudica la prima piazza negli Allievi maschili e nella Ragazzi femminile.

Nella classifica finale per comitati, che tiene conto dei punteggi ottenuti dagli atleti in entrambe le gare, a spuntarla è stato il Comitato Campano, secondo quello Emiliano, mentre la terza piazza è andata alla squadra abruzzese. Ottavo per posto per i padroni di casa della Sicilia.

Il sipario è calato con un giorno d’anticipo rispetto al programma stilato dagli organizzatori poichè le previsioni meteo non promettevano nulla di incoraggiante, così è stata annullata la prova di Super G: “La sicurezza prima di tutto” – hanno precisato dallo staff.

“Sono stati due giorni intensi che hanno riportato l’Etna al centro delle competizioni riservate ai campioni di domani. Siamo certi di avere intrapreso un nuovo corso che garantirà un avvenire al nostro sci dopo tanti sacrifici”, ha detto il presidente del Comitato Siculo Fisi, Nuccio Fontanarosa, ricordando anche che la kermesse nazionale è la prima gara di livello organizzata sul vulcano dopo le eruzioni del 2001 e 2002.

Il  Criterium Interappenninico, intitolato alla memoria di Davide Regalbuto, storico giudice scomparso prematuramente, ha assegnato ai vincitori l’accesso diretto ai campionati nazionali assoluti.

I podi: Ragazzi Femm: 1) Francesca Carolli (Sai Napoli) 1’31.43; 2) Carlotta De Leonardis (Sc Sestola) 1’35.88; 3) Benedetta Caloro (Sc Napoli) 1’36.58. Ragazzi Masch: 1)Alberto Cellie (Sc Schia M.Caio) 1’27.84; 2) Alberto Minucci (Sai Napoli) 1’33.86; 3) Andrey Cervi Mellini (Sc Schia) 1’34.53. Allievi femm: Diletta Flavia Giordano (Sai Napoli) 1’31.45; 2)Camilla Furletti (Sc Cerreto Lago) 1’32.07; 3)Chiara Carolli (Sai Napoli) 1’32.07. Allievi masch: 1) Tommaso Saccardi (Sc Schia M.Caio) 1’27.02; 2) Gianlorenzo Di Paolo (Sai Napoli) 1’27.29; 3) Goffredo Mammarella (Ski team Le Rocce) 1’27.39.

 

Please follow and like us:
Posted by on 12 febbraio 2017. Filed under Cronaca,In evidenza,Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
30 ⁄ 15 =