Sisma di Santo Stefano – 11 / Con ordinanza del sindaco di Aci S. Antonio, chiusa la chiesa di Lavinaio

Il sindaco di Aci S. Antonio Santo Caruso, con ordinanza numero 43 del 6 gennaio, ha disposto la chiusura della chiesa Madonna della Salette di Lavinaio, nonché dei locali attigui ad essa, con sospensione di tutte le attività di culto.
La decisione- informa un comunicato del Comune – è stata presa in seguito al sopralluogo dei Vigili del Fuoco, con il responsabile della Protezione Civile geometra R. Mammino, e in seguito alla richiesta verbale del sacerdote don Giuseppe Arcidiacono.
“Dopo la scuola di via Cantagallo e la chiesa di Santa Maria La Stella – afferma il primo cittadino santantonese – disporre la chiusura di un altro edificio pubblico, un luogo di culto di grandissima importanza per tutta la comunità di Lavinaio, è davvero un brutto colpo. Non è possibile fare diversamente, però: al momento dobbiamo muoverci per garantire l’incolumità dei santantonesi e di chiunque frequenti il nostro territorio. Nei prossimi giorni continueremo ad eseguire sopralluoghi per riuscire a dare tutti le risposte necessarie. Per questo mi sento di ringraziare, ancora una volta, i Vigili del Fuoco, il personale della Protezione Civile, i tecnici degli Uffici e tutti i volontari che stanno lavorando per ridurre al minimo i disagi”.
Caruso comunica poi che martedì 8 gennaio un nucleo composto da Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Genio Civile e Soprintendenza, oltre che dai tecnici degli uffici dell’Ente santantonese, eseguirà approfonditi accertamenti su tutti gli edifici di culto del territorio.

You must be logged in to post a comment Login