Sisma di Santo Stefano – 9 / Sopralluogo nelle frazioni acesi: previsti interventi importanti nelle chiese inagibili di Pennisi e Piano d’Api

Demolizione della copertura della sagrestia e saloncino adiacente, nella chiesa di Pennisi: questo – si legge in una nota dell’Ufficio stampa del Comune di Acireale – è quanto emerso dal sopralluogo congiunto dei vigili del fuoco, genio civile, protezione civile e la soprintendenza ai Beni culturali che questa mattina, insieme all’assessore ai Lavori pubblici  Salvatore Pirrone, si sono recati nelle frazioni di Piano d’Api e Pennisi.

Da rifare il tetto della sagrestia nella chiesa di Pennisi

“ Attraverso un verbale congiunto – spiega l’assessore Pirrone – si è deciso per la demolizione della copertura della sagrestia e parzialmente, del muro strapiombato su via Caccamo ad angolo con la piazza di Pennisi. Chiederemo l’intervento dei vigili del fuoco attraverso la protezione civile regionale. Per quanto riguarda Piano d’Api, la chiesa sarà messa in sicurezza attraverso medesima richiesta di procedura”.

I danni all’interno della chiesa di Pennisi

Nelle due frazioni sopracitate, nei giorni scorsi, sono state visionate anche le scuole dichiarate entrambe inagibili. Dal 7 gennaio le classi saranno trasferite ad Aciplatani: la scuola dell’infanzia di Via Bonaccorsi accoglierà 2 sezioni di scuola dell’infanzia di Piano d’Api e le pluriclassi 1^/2^ di Pennisi e Piano d’Api; la scuola di via Messina accoglierà la classe e la pluriclasse 4^/5^ di Pennisi e le classi 3^,4^ e 5^ di Piano d’Api.
“ Si tratta – aggiunge Pirrone – di una sistemazione temporanea. A Piano d’Api stiamo cercando una collocazione sul posto mentre per la scuola di Pennisi abbiamo chiesto l’intervento della protezione civile che sta già provvedendo alla stesura dei progetti per gli interventi da mettere in atto “.