Spettacoli / Baglioni e Morandi “capitani coraggiosi”. Tre ore di musica per un viaggio nel passato

“Capitani Coraggiosi” non è un concerto normale, ma una celebrazione della musica leggera italiana. Già a metà della prima canzone è solo l’assortitissima orchestra e il palco ampio e pieno di luci a ricordarti che non sei sull’autobus e non stai rivivendo una delle gite in parrocchia che hanno accompagnato la tua adolescenza e le primissime esperienze fuori casa.

©_ANGELO_TRANI

©_ANGELO_TRANI

“Capitani coraggiosi” è un viaggio nel passato ma con lo sguardo ben fisso sul presente: possiede tutti gli ingredienti che uno spettacolo moderno deve contenere per risultare appassionante, con il fascino in più che solo due grandi artisti come Baglioni e Morandi possono regalare.

Così è semplice perdersi e farsi trascinare da tre ore di canzoni che raccontano la musica, celebrano le carriere di questo riuscito sodalizio artistico e che si legano in maniera forte anche alla storia del nostro Paese.

©_ANGELO_TRANI

©_ANGELO_TRANI

Basta guardarsi intorno, in un Palasport ordinato ma praticamente senza un posto libero, e scorgere 3 intere generazioni che cantano e ballano insieme per capire ancora una volta la potenza della musica: c’è nonna Graziella, emozionata e al suo primo concerto, ci sono Vera e Clelia, 37 anni, che “ascoltavano Baglioni quando avevano 16 anni” e conoscono molte canzoni a memoria e poi, qualche posto più giù, scorgi un’altra nonna, fascetta in testa e munita di smartphone, con accanto la nipote che prova a spiegarle come si fanno le foto.

E lo spettacolo funziona, con apparente semplicità, favorito da famosissimi testi come “Canzoni stonate”, “Io me ne andrei” o “Si può dare di più”, solo per citare alcuni degli oltre 40 brani ottimamente arrangiati e spesso rivisti proprio per lo spettacolo. Notevole l’orchestra, dove non mancano una nutrita sezione di archi e fiati. Il resto del gioco lo fanno i due “capitani coraggiosi”, in splendida forma, che con gran mestiere esaltano il pubblico e si concedono anche qualche simpatica battuta.

Ancora una volta il Palasport di Acireale ha regalato a tutta la Sicilia e agli amanti della musica uno spettacolo di livello nazionale impreziosito da un’organizzazione ormai rodata e come sempre impeccabile. I Capitani Coraggiosi replicano oggi e domani al PalaTupparello di Acireale con altri due appuntamenti per i quali è previsto il tutto esaurito. La stagione dei concerti ad Acireale continuerà  il 7 maggio con il grande ritorno di Antonello Venditti, a seguire, Marco Mengoni nella serata del 15 maggio.

S.T.

Please follow and like us:
Posted by on 11 marzo 2016. Filed under Acireale,In evidenza,Spettacoli. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
7 × 4 =