Spettacoli / Domenica 8 gennaio ad Aci Bonaccorsi concerto del duo Davide Sciacca (chitarra) e Domenico Testaì (flauto)

Un duo affiatato, coeso, dalle sonorità fluide ma mai sotto tono o viziate da protagonismi. È questa la diade composta dal chitarrista siciliano Davide Sciacca e dal flautista Domenico Testaì, che tornano in scena domani, domenica 8 gennaio alle 18,30 al Palazzo Recupero-Cutore di Aci Bonaccorsi. L’atteso evento è inserito nella stagione concertistica 2016/17 “Amigdala in Concerto”, giunta alla terza edizione.

Da sx: Domenico Testaì e Davide Sciacca

La serata verrà aperta dal chitarrista Alberto Anastasi, vincitore della sesta edizione del Concorso Internazionale di Musica “Amigdala”, sezione chitarra, categoria A.

Ricco e stimolante, come da consolidata consuetudine dei musicisti che si esibiranno, il programma del concerto, che prevede composizioni di Ferdinando Carulli (su temi belliniani), Celso Machado, Maximo Diego Pujol, Giuseppe Torrisi ed Astor Piazzolla.

Già impegnati come duo ed in altre formazioni, insieme come nel recente applauditissimo concerto del Lydian Ensemble al Castello Ursino di Catania, in varie formazioni cameristiche ed orchestrali per Domenico Testaì, e nelle molteplici tournée internazionali da solista e nel Ten Strings Duo per Davide Sciacca, i due artisti si ritrovano per una serata di sicuro gradimento, garantita dall’interplay dei protagonisti, capaci di una maturità propositiva ed esecutiva che sta raccogliendo unanimi consensi.

È previsto un biglietto di ingresso di 7 euro.

PROGRAMMA
Ferdinando Carulli – Fantasia su due temi favoriti tratti dal “Pirata” di Vincenzo Bellini
Celso Machado – Pacoca, Piazza Vittorio
Maximo Diego Pujol – Palermo
Giuseppe Torrisi – Polka Loka
———————-
Giuseppe Torrisi – Aldebaran
Giuseppe Torrisi – Tarantella per Chitarra sola (dalla “Suite Siciliana”)
Astor Piazzolla – Histoire du tango
(I. Bordel 1900, II. Café 1930, III. Nightclub 1960, IV. Concert d’aujourd’hui)