Spettacolo / A Catania applaudita performance dell’orchestra “Macherione” dell’omonimo istituto giarrese

Che l’orchestra “G. Macherione” sia un’eccellenza di Giarre è stato confermato dall’applauditissimo saggio di fine anno svoltosi al teatro de “Le Ciminiere” di Catania.Orchestra Le Ciminiere
La bravura e l’apprezzamento per questo vero e proprio vanto di Giarre (e non solo) sono stati ribaditi dall’ex ministro Luigi Berlinguer –intervenuto telefonicamente dall’Expo di Milano- e da Annalisa Spadolini, rispettivamente presidente e membro del Comitato nazionale per l’apprendimento della Musica del MIUR, i quali hanno sottolineato l’importanza dell’insegnamento della musica nelle scuole e non hanno lesinato   complimenti alla dirigente scolastica del 3° istituto comprensivo “G. Macherione” di Giarre Rossana Maletta, eccezionale presentatrice della serata, che si è addirittura esibita cantando il celeberrimo “Mas que nada” di Jorge Ben, eseguito dall’orchestra.
La serata si è aperta con l’esibizione dei tenerissimi coristi della scuola primaria e dell’orchestra “Piccoli musicisti” composta dai ragazzi di prima media, diretti da Patrizia Mangiagli.
Quindi, il piatto forte della serata: l’orchestra Macherione diretta da Giuseppe Mignemi, che ha eseguito brani diversi per genere ed epoca con grande bravura e vera armonia: ci piace citare, tra gli altri, la “Danza di Fata Confetto” dallo “Schiaccianoci” di Tchaikosky, “Libertango” di Astor Piazzola, il “Bolero” di Ravel, ma tutti i brani sono stati apprezzati e calorosamente applauditi dai tantissimi intervenuti.

Un’ulteriore gradita novità è stata la presenza di alcuni ballerini che hanno proposto diverse coreografie in relazione ai brani eseguiti.

Nel corso della serata, la presidente della Fidapa di Giarre Maria Rosa Tedesco ha  consegnato un premio alla preside Maletta per i suoi meriti professionali.

 Mario Vitale

Please follow and like us:
Posted by on 13 giugno 2015. Filed under Cronaca,Cultura,Giarre,In evidenza,Spettacoli. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
13 + 27 =