Tag: mediterraneo

Mondo / Venti di protesta in Nordafrica

Non chiamiamole nuove primavere arabe. Non per scaramanzia, giacché il loro successo (iniziale) è stato in realtà dirompente, bensì perché tante cose sono cambiate dall’inizio decennio. Parliamo delle contestazioni esplose nelle settimane scorse in Algeria e in Sudan, due Paesi che, a dispetto della scarsa copertura mediatica in Italia, sono estremamente importanti nelle dinamiche del…

Migranti / Quegli occhi sbarrati di Josephine: un tatuaggio dell’animo

Se mi ritengo persona umana dinanzi allo sguardo di Josephine, posso ancora dormire nel mio letto, sfamarmi, godermi relazioni di amicizia e pensare alle vacanze? Non scardina ogni carapace di autodifesa? Non mette a nudo chi siamo? Persone che persone osano dirsi tali? Ancora osiamo? Dovremmo lasciarci invadere da quanto rimuoviamo: la vergogna che vorrebbe…

Società / Dal 5 all’8 ottobre anche a Catania il “SabirFest”per riflettere sull’ospitalità alle genti del Mediterraneo

La IV edizione della manifestazione SabirFest si svolgerà contemporaneamente dal 5 all’8 ottobre a Messina, Catania e Reggio Calabria. È un evento che nello spirito del sabir, la lingua franca che si parlava fino all’Ottocento nei porti e sulle imbarcazioni del Mediterraneo, pone al centro dell’attenzione questo mare, i paesi e i popoli che lo…

Migrazioni / Dal vertice a tre di Parigi l’accordo per un approccio coordinato ai flussi nel Mediterraneo

L’Italia si è presentata con le carte in regola al minivertice di ieri, a Parigi, con i ministri degli Interni di Germania e Francia, presente il commissario Ue alle migrazioni. Un quartetto – il francese Gérard Collomb, il tedesco Thomas de Maizière, l’italiano Marco Minniti, il commissario Dimitri Avramopoulos – che ha preparato la strada…

Ricorrenza / 3 ottobre 2016: la prima Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione

Quest’anno viene celebrata, per la prima volta, la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione, istituita con una legge voluta dal Parlamento e promulgata dal presidente della Repubblica il 21 marzo 2016. L’auspicio è che questa iniziativa faccia prendere coscienza sulla tutela della dignità di ogni persona, sulla giustizia sociale, sulla cooperazione e condivisione dei…

Speciale Cipro 1 / L’isola che ospita due civiltà agli antipodi descritta da una studentessa acese

Carolina è una studentessa acese che frequenta il corso di laurea in Lettere moderne presso l’Università di Catania. Dopo avere sostenuto due esami di lingua e letteratura neo-greca, nel mese di agosto è andata a Cipro per seguire un corso di approfondimento in tale lingua presso l’Università di Nicosia. Com’è noto, l’isola di Cipro (situata nel…

Testimonianza / Il salvataggio di 22 immigrati su 700: “Io sacerdote, a fianco di quei marinai sconvolti dal naufragio”

Padre Mario Fugazza, missionario comboniano a Palermo, è l’animatore di una comunità di filippini. In questa veste ha risposto alla richiesta di assistenza spirituale da parte dell’equipaggio della King Jacob, la nave intervenuta (18 aprile) per salvare i migranti. Ma quei giovani marinai hanno salvato solo 22 persone, mentre ne hanno visto morire altre 700.…

Summit di Bruxelles 2 / Almeno l’Europa s’impegna a salvare le vite dei migranti

È il risultato più concreto del vertice che registra il rifinanziamento di Triton (triplicate le risorse finanziarie). Il punto dolente resta quello dell’accoglienza dei rifugiati che avverrà solo su base volontaria dei singoli Stati. Sarà intensificata la lotta contro i trafficanti, anche in territorio libico, ma sotto l’egida dell’Onu. In programma un vertice Ue-Unione africana…

Storie d’immigrazione / Dall’Iraq e dal Mali: volti di profughi che ce l’hanno fatta. Ma quante ferite…

Tareke Brhane, eritreo, presidente del Comitato 3 ottobre, chiede canali umanitari nei Paesi di transito, il cosiddetto “resettlement” che già esiste da anni. Hooshmand Galati Soodabeh, “Suli” per gli amici, 32 anni, rifugiata iraniana in Italia. Aws Alabayati, giovane ingegnere informatico iracheno, ora vive in Belgio. Suleman Diara viene dal Mali e ci ha messo…

Ai bordi della cronaca / Quel 30 senza lode… Il “25 aprile” e l’immane tragedia nel Mediterraneo

“Un professore universitario disse a un allievo ‘Le do trenta senza lode perché sa tutto ma non ha capito niente’. Sì noi non sapevamo niente ma avevamo capito tutti”. Così, tempo addietro, Giovanni Marcora, leader politico e uomo di governo, concludeva una nota sulla Resistenza e sul “25 aprile 1945”. Partigiano, con il nome di…