Tempo di Natale / Ad Acireale la mostra dei presepi dell’associazione Artgiani acesi testimonianza di arte e fede

Ad Acireale, nei locali del collegio Santonoceto di Corso Umberto, la 25° Mostra di Presepi artigianali artistici, promossa dall’associazione Artigiani acesi, di cui è presidente, Filippo Consoli e sostenuta dal patrocinio della Città di Acireale, è una testimonianza viva di fervido cristianesimo del popolo acese.

Piazza Duomo di Rosario Sciuto

La bellezza dei presepi e la loro originalità indicano la profonda sensibilità degli espositori, che hanno impiegato buona parte del loro tempo libero, con grande amore, all’ideazione e alla rappresentazione dell’evento storico di centrale importanza nel corso millenario della civiltà: la venuta nel mondo del Figlio unico di Dio Padre per la salvezza del genere umano, il Bambino Gesù, incarnatosi nel seno della Vergine Maria Santissima  e nato nella stalla dell’antica casa degli avi di san Giuseppe, il padre putativo. I bambini Ebrei nascevano allora tutti nelle stalle, come ho letto, nel dicembre 2018, nella pregevole rivista religiosa “Credere”.                     Sarebbe un’iniziativa straordinaria fondare in Acireale un magnifico museo del Presepe, come esiste in varie città italiane ed europee. Questo non solo per valorizzare le opere di esperti cittadini artisti, ma anche come iniziativa turistica, che arricchisca Acireale.
Mi sembra cosa giusta citare i nomi degli espositori, tutti meritevoli di un fervido elogio e di un incitamento a procedere per il futuro con coraggio, mettendo a profitto le proprie doti artistiche: Albano Giovanni, Amico Danilo, Anastasi Salvatore, Basile Carmelo, Brancati Felice, Brichetto Luca,Buzzurro Giuseppe, Compagnone Antonio, Contarino Camillo e Veronica, Corsaro Giovanni,Cubeda Gaetano, Cubeda Giuseppe, D’Agostino Giuseppe, Di Paola Rosario, Finocchiaro Rosario, Foti Agata e Andronico Sebastiano, Laudani Laura, Liotta Franco, Lizio Rosario, Messina Angela, Musmeci Carmelo, Oro Lina, Pace Michele, Pappalardo Mimmo, Patti Santo, Pernice Stefano, Pisano Milly, Pittera Andrea, Pittera Camillo, Privitera Venera, Puglisi Domenico, Quattrocchi Sabina, Raitano Santa, Re Giuseppe, Romeo Giuseppe, Sapienza Agata, Sardo Aldo, Saro di Aci, Scandura Giuseppe, Sciuto Rosario, Sommario Antonino, Trovato Carmelo, Trovato Giuseppe, Zappalà Roberto.
All’artista Rosario Sciuto, autore della grandiosa opera, la barocca Piazza Duomo nel periodo natalizio, abbiamo chiesto: la sua opera, che è un capolavoro artistico, sarà esposta in modo permanente in un museo di Acireale?                                                                                                                       “No, per ora; ma stiamo attivandoci per trovare una sistemazione definitiva”.
Secondo me, l’opera barocca sarebbe completa, con la basilica di San Sebastiano: è  d’accordo?
“E’ una realizzazione difficile, per la complessità della facciata; comunque, sono in una fase di studio”.
Speriamo che il Consiglio comunale prenda a cuore la questione di un museo permanente.

                                                                             Anna Bella

Tweet 20