Tempo di Natale / Alla “Coriandolata” il premio “Davide Greco”per le opere realizzate per la mostra di presepi di Acireale

Parte con il botto il 2020 per l’associazione culturale Coriandolata® di
Acireale. Accantonato un anno carico di iniziative che l’ha portata a
crescere e a ricevere apprezzamenti sia in ambito locale, sia in ambito
nazionale che internazionale – informa una nota del sodalizio- l’associazione ha ricevuto un ambito riconoscimento, quale il “Premio Davide Greco 2019” per il suo impegno nel realizzare quattro opere esposte all’interno del convento San Rocco nell’ambito della manifestazione “La Stella di Betlemme”.
Quadri che raccontano l’Annunciazione, la Natività e l’arrivo dei Re Magi, utilizzando esclusivamente sabbia vulcanica e coriandoli monocromatici.
Un momento toccante per il presidente dell’associazione Dario Liotta, ricevere il premio dalle mani della mamma di Davide, scomparso
tragicamente in un incidente stradale il 31 dicembre del 2012, alla sola
età di 24 anni. Da allora in sua memoria, è stato istituito questo premio
che viene consegnato a chi è capace di distinguersi per creatività, innovazione e tradizione.

Dario Liotta (a sin) riceve il premio dalla signora Greco

“E’ un premio che riconosce l’alto impegno della squadra di posatori che
realizzano opere d’arte, sempre più di qualità – ha commentato il
presidente Dario Liotta – Grazie alla signora Greco per aver compreso
questo e per averci scelto, così come grazie va al Gruppo Liberi Artisti
per averci aperto le porte ad una delle mostre/museo dedicata ai presepi
più belli del meridione”.
Fino al 6 gennaio è possibile ammirare i quadri realizzati dall’ associazione culturale Coriandolata® e i presepi presso l’ex convento San Rocco di Corso Umberto 114, per la 19° edizione de “La Stella di Betlemme”, curata ogni anno dall’associazione “Liberi artisti”.
Nel giorno dell’Epifania, vi sarà un momento dedicato ai bambini con un
laboratorio guidato dalle posatrici che aiuteranno i piccoli a creare delle opere d’arte utilizzando solo due elementi che contraddistinguono la Coriandolata® tra le arti effimere: sabbia vulcanica e coriandoli monocromatici. Sarà questa occasione anche per attendere l’arrivo della Befana nel bosco fatato.
Inoltre sempre nel corso della mattinata, sarà eseguito il sorteggio di
uno dei quadri composti che raffigurano la nostra Isola, tra il mare e
il vulcano Etna.
Chiuse le festività natalizie, Acireale si prepara a vivere un appuntamento importante dal punto di vista liturgico, ovvero l’incontro con il glorioso martire San Sebastiano. Sul culto di San Sebastiano, l’associazione “Arte e Tradizione”, il 10 gennaio inaugurerà la 1° Mostra “Sebastos: l’arte tra fede e folclore”. Attraverso l’arte si vuole far conoscere la figura di San Sebastiano e la tradizione legata al culto del Santo, avente origini antichissime all’interno del cattolicesimo e anche ad Acireale, che da quasi 500 anni, rende omaggio al Santo Martire.
La mostra sarà inaugurata venerdì 10 gennaio 2020 alle ore 18 presso
la chiesa di San Benedetto sita nella centralissima via Davì e si potrà
visitare fino al 20 gennaio.

Tweet 20