Tempo di Natale – 10 / Cinque corali alla rassegna “Laeti triumphantes” del Seminario di Acireale

 

La terza edizione della rassegna musicale di canti natalizi ‘Laeti triumphantes’ ha allietato, la sera di venerdì

La corale “Quis ut Deus” della parrocchia San Michele

15 dicembre scorso, un folto numero di intervenuti nella cappella maggiore del Seminario diocesano di Acireale. Sull’onda del successo registrato nel corso delle prime due edizioni, l’evento ha ancora una volta segnato una serata particolarmente coinvolgente. Si alternavano nell’occasione cinque corali polifoniche: ‘Notre Dame de Lourdes’ della parrocchia San Giuseppe diretta dalla maestra Clotilde Fiorini, ‘Quis Ut Deus’ della parrocchia San  Michele diretta dalla maestra Antonella Grasso, coadiuvata all’organo dal maestro Marco Tropella, ‘Diapason Ensemble’ della parrocchia San Paolo apostolo diretta dalla maestra Roberta Spinella, ‘Stella Maris’ della parrocchia Maria SS. delle Grazie diretta dalla maestra Santina Privitera ed infine faceva gli onori di casa il coro degli alunni del Seminario diretto dal maestro Mattia Cantali, coadiuvato all’organo dal maestro Andrea Grasso. Presenziavano alla serata il rettore del Seminario, sac. Marco Catalano, il vice rettore sac. Alfio Privitera, il direttore spirituale sac. Gaetano Pappalardo e l’economo sac. Roberto Fucile, i parroci delle comunità direttamente coinvolte nella serata, altri sacerdoti diocesani oltre che i Seminaristi e gli alunni dell’anno propedeutico.

Nel gioioso clima prenatalizio della serata, le cinque corali hanno presentato alcuni brani del proprio repertorio, alternando esecuzioni accompagnate dall’organo con esecuzioni a cappella. La serata era introdotta dal saluto iniziale del padre rettore; di seguito, il canto iniziale ‘Adeste, Fideles’, la proclamazione della pericope dell’evangelista Luca sulla visita della Vergine Maria alla cugina Santa Elisabetta, che introduce al mistero del Natale, ed una breve riflessione curata dal padre rettore.

Avevano, quindi, inizio le esecuzioni che, proposte da parte delle varie corali intervenute, evidenziavano una eccellente qualità che, sottolineata dagli scroscianti e convinti applausi del folto pubblico presente, è frutto dell’assiduo e costante impegno profuso da parte di ciascuna corale nella preparazione di un evento del genere, con diverse tappe di prova che sottolineano la progressiva assimilazione di ciascun brano, cosa non semplice ove si considerino per i vari coristi anche gli impegni di lavoro che limitano giocoforza il tempo da poter dedicare alle prove che si svolgono anche settimanalmente nelle varie parrocchie. Particolarmente coinvolgenti risultavano tutti gli interventi, così come l’esecuzione degli alunni del Seminario lasciava trasparire una evidente completa armonia vocazionale.

A conclusione della serata, il rettore ringraziava tutte le corali e gli ospiti intervenuti e dopo aver pronunciato la preghiera di benedizione finale, invitava tutti nel refettorio per un fraterno momento conviviale.

Nando Costarelli

 

Please follow and like us:
Posted by on 20 dicembre 2017. Filed under Acireale,Chiesa,Cronaca,Cultura,In evidenza,Spettacoli,Volontariato. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
30 − 14 =