Tempo di Natale – 11 / Recital all’istituto “San Michele” di poesie sulla natività recitate dai presenti

Sabato 16 dicembre ’17, in una saletta dell’Istituto San Luigi, ha avuto luogo l’undicesima edizione del Recital di Poesie Natalizie, organizzato dalla ‘Confederex’, ovvero Unione ex-Alunne/i delle Scuole Cattoliche, presidente la signora, molto attiva, Rosaria Patané  Sciuto. I grandi autori a livello mondiale – Gabriele D’Annunzio, Edmond Rostand, Rainer M. Rilke, Guido Gozzano, Boris Pasternak, L.S. Senghor, L. Blaga, Thomas Merton, M. Strand, C. Wright – sono stati presentati con acume dal prof. Rosario Musmeci, presidente dell’Associazione ex-Alunni dell’Istituto San Michele, e dalla dott. Antonella Di Maggio, assieme a brevi e perspicaci commenti delle relative poesie. Dei momenti sono stati riservati ad autori della Sicilia: “Acqua, nivi e ventu forti” di un anonimo di Mazara del Vallo; una poesia della catanese Dora Coco; due poesie dolci e significative della compianta concittadina Pinella Musmeci. E’ stata una serata culturale suggestiva, in un’atmosfera di sospensione dal tran tran quotidiano, cedendo il passo al godimento spirituale, in comunitaria attesa della venuta del piccolo Gesù, il Redentore del mondo. Il pubblico con molta attenzione ha seguito il recital, intervallato da musiche eseguite mirabilmente dal “Das Trio”, una giovane formazione cameristica classica, composta da Caterina Longhitano al violoncello, Salvatore Alfio Rita Sapienza al clarinetto, Angelo Valenti al pianoforte, tutti e tre bravi docenti di strumento musicale nelle Scuole Statali ad indirizzo musicale. Sono stati eseguiti con eccellenza pezzi di A. Vivaldi, di Wolfgang Amadeus Mozart, di Franz Lehàr, di Giuseppe Verdi, di Ennio Morricone, di Luis Bacalov, di Ludovico Einaudi e infine la meravigliosa musica “A Swinkling Christmas”.

Le poesie sono state recitate con sensibilità interpretativa da persone presenti, invitate gentilmente dal dott. Sciuto dell’équipe organizzativa: metodo semplice che ha i suoi effetti sorprendenti. Questa iniziativa merita d’essere incrementata in futuro, soprattutto coinvolgendo gli studenti, non solo delle scuole cattoliche, ma anche delle Statali.

                                                                     Anna Bella

Please follow and like us:
Posted by on 20 dicembre 2017. Filed under Acireale,Comuni,Cronaca,Cultura,In evidenza. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
29 + 11 =