Torino / “Come Don Bosco, con i giovani e per i giovani”: 5 mila giovani parteciperanno alla festa finale del bicentanario dalla nascita

 

In queste ore 5 mila giovani da 54 nazioni di tutto il mondo stanno invadendo Torino. Un numero che crescerà nel ImageProxyprossimo fine settimana quando, a Colle Don Bosco, si chiuderanno i festeggiamenti dell’anno bicentenario della nascita  di San Giovanni Bosco. Dal Giappone all’Argentina passando per l’Africa e il Medio Oriente, i giovani della Famiglia Salesiana si apprestano a festeggiare il loro Santo, saranno presenti anche ragazzi da zone di crisi come il Sud Sudan, il Libano, la Siria ed Israele.

All’insegna dello slogan “Like With For – COME Don Bosco, CON i Giovani e PER i Giovani”, parrocchie ed oratori salesiani, delle FMA, cooperatori, ex allievi, associazioni della famiglia salesiana e delle diocesi di tutto il mondo si ritrovano a Torino e al Colle Don Bosco per rendere omaggio al Santo dei Giovani e perpetuarne l’attualità del messaggio. Gli ospiti saranno accolti e seguiti, nello svolgersi dell’evento, da più di 150 volontari e la festa sarà animata da un coro internazionale composto da 200 giovani accompagnato da un’orchestra di 50 strumenti.

“Un grande evento” sottolinea Don Àngel Fernández Artime, X successore di Don Bosco, “la manifestazione più genuina di come i giovani siano grati a Dio per aver loro donato Don Bosco come Padre e Maestro della gioventù. Un’espressione universale di come Don Bosco continui a toccare i cuori di tutti i giovani”. Nello spirito originario di Don Bosco, fautore della buona stampa e della corretta informazione, attraverso una Logo-2015precisa divulgazione, tutti avranno modo di seguire l’evento, anche coloro che non potranno parteciparvi direttamente. In molte parti del mondo, infatti, prenderanno vita eventi simili seguendo in diretta il programma di Torino. Il sito, l’App per smartphone e tutti i principali social network sono già da ora animati con entusiasmo e spirito di partecipazione divenendo strumento di incontro per lo scambio di emozioni, contatti e nuove conoscenze, e raccontando nel mondo l’attualità di un carisma più vivo che mai.

Programma che partirà domattina, martedì 11 agosto, al Pala Ruffini, con il saluto delle autorità: il Rettor Maggiore Don À.F. Artime, Suor Yvonne Reungoat, Madre Generale delle Figlie di Maria Ausiliatrice, e l’Assessore Claudio Lubatti che porterà i saluti dell’amministrazione comunale della città. La mattinata proseguirà con la “Proposta di riflessione LIKE Don Bosco” tenuta dal Vescovo di Gent, Mons. Luc Van Looy, e terminerà con la Santa Messa.

(Fonte: U.s. SYM Don Bosco 2015)

Please follow and like us:
Posted by on 11 agosto 2015. Filed under Chiesa,In evidenza. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
12 ⁄ 4 =