Torre Archirafi / Nell’incontro “Festa del mare” riflessioni sulle difficoltà di pescatori e naviganti

Si è tenuto per il sesto anno presso la chiesa di Torre Archirafi, a Riposto l’incontro “Festa del mare”,  organizzato dagli Uffici diocesani per la pastorale dei  migranti e della salute.
“Un momento di attenzione della Chiesa verso tutta la gente che lavora in mare, in particolare verso i naviganti”, come ha spiegato il parroco e direttore dell’Ufficio Migrantes della Diocesi di Acireale don Lucio Cannavò.
Il tema di quest’anno – Nella salute e nella malattia – è stato scelto nello specifico per promuovere una più ampia riflessione sulle difficoltà che i pescatori e gli operatori del mare affrontano spesso lontano dalle proprie famiglie e comunità di origine, da cui rischiano di alienarsi e in assenza di tutele legali sufficienti.
Durante la serata sono intervenute la professoressa Clara Patti con una chiosa su cura e ascolto della sofferenza e l’avvocato Ninella Azzarelli, che si occupa professionalmente della difesa dei marittimi.

E.T.