Un punto in tre gare, seconda sconfitta consecutiva. E’ questo l’inesorabile inizio stagione del Catania

CataniaUn punto in tre gare, seconda sconfitta consecutiva. E’ questo l’inesorabile inizio stagione di un Catania che nelle aspettative doveva già dominare il campionato di Serie B per una pronta risalita nella massima serie. Siamo invece a commentare l’ennesima debaclè, stavolta ad opera del Perugia, primo in solitaria a punteggio pieno seguiti dai “cugini” del Trapani.

Nel primo tempo è la squadra di casa a rendersi più temibile, in particolar modo è Verre ad impegnare Frison. Gli etnei danno segnali di vita nella ripresa, ma al 20′ il Perugia sfiora il vantaggio con Taddei che dai 30 metri centra il palo con la complicità del portiere Anania. Cinque minuti dopo, gli umbri hanno la grande occasione per sbloccare il risultato: Mariani assegna il rigore per un presunto fallo di mano di Capuano in area. Dal dischetto, però, Taddei si fa respingere la conclusione da Anania. A dieci minuti dal termine, Falcinelli firma la rete decisiva di testa. Il Perugia chiude in dieci uomini per il secondo giallo sventolato a Comotto, reo di un fallo su Rosina. Il Catania resta ad un punto.

PERUGIA-CATANIA: 1-0 st 35′ Falcinelli

PERUGIA (3-5-2): 22 Provedel; 6 Goldaniga, 29 Giacomazzi, 25 Comotto; 18 Del Prete, 17 Fazzi (31′st 19 Fossati), 10 Taddei, 7 Verre (40′st 8 Nicco), 15 Crescenzi; 9 Falcinelli, 26 Rabusic (22′st 27 Parigini). Allenatore: Camplone. A disposizione: 1 Koprivec, 2 Flores, 13 Rossi, 3 Lo Porto, 14 Lignani, 33 Vinicius.

CATANIA (4-2-3-1): 1 Frison (1′st 26 Anania); 2 Peruzzi, 23 Gyomber, 3 Spolli, 24 Capuano; 16 Calello (41′st 17 Cani), 20 Chrapek; 11 Leto (6′st 19 Castro), 10 Rosina, 6 Martinho; 9 Calaiò. Allenatore: Pellegrino. A disposizione: 28 Parisi, 18 Monzon, 8 Escalante, 13 Garufi, 27 Jankovic, 7 Marcelinho.

 

AMMONITI: Comotto, Giacomazzi, Verre (P), Anania, Calello, Capuano, Leto (C).

ESPULSO: Comotto al 92′ per somma di ammonizioni.

ARBITRO: Mariani di Aprilia.

ASSISTENTI: Bolano di Livorno e Del Giovane di Albano Laziale.

QUARTO UFFICIALE: Di Paolo di Avezzano.

OSSERVATORE ARBITRALE: Franceschini di Bari.

Please follow and like us:
Posted by on 14 settembre 2014. Filed under Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
30 × 13 =