Università / A Udine arriva il nuovo corso di laurea triennale ” Internet of Things, Big Data & Web”

A Udine arriva un nuovo corso di laurea triennale, chiamato “Internet of Things, Big Data & Web”. Esso sostituisce il precedente percorso in “Tecnologie web e multimediali” ed è coordinato da Agostino Dovier, docente di Computer Science del Dipartimento di Scienze matematiche.
Questo corso di laurea serve a formare tutti quei giovani, ormai numerosi, che vogliono lavorare nel settore digitale, sempre più in crescita. In questo campo sono richieste diverse figure dell’internet of things (internet delle cose), in grado di approcciarsi ai media digitali, social networking e grafica web.
Questo corso serve a formare veri esperti dei big data (scienze dei dati), social network, machine learning (apprendimento automatico), mobile computing (calcolo mobile) e statistica applicata. Gli sbocchi lavorativi sono quelli di progettista/ programmatore di vari prototipi e applicazioni per internet, analista e progettista web, web designer, sviluppatore, web manager e data scientist (esperto di dati complessi).
Durante il percorso formativo si svolgeranno laboratori e tirocini nelle aziende che saranno in grado di fornire agli studenti i mezzi necessari per intraprendere questi lavori del futuro, sempre più richiesti nel mondo del lavoro.
Il laureato in “Internet of Things, Big Data & Web” potrà lavorare sia in ditte specializzate nei settori ICT (Information and Communication Technology), sia nelle imprese, nei gruppi editoriali, nelle agenzie di marketing e pubblicitarie, nelle aziende dei settori pubblico e privato, nelle amministrazioni e nei laboratori che utilizzano sistemi web e multimediali, nei centri per l’analisi dei dati (banche, assicurazioni, imprese pubblicitarie etc).
In Italia gli esperti in questo campo sono pochissimi, solo il 12% ricopre una delle posizioni sopra elencate. Questo è il motivo per cui le Università italiane stanno cercando di adeguarsi alle nuove esigenze del mondo professionale, creando corsi di laurea utili a formare figure specifiche ricercate da molti datori di lavoro.

Michela Abbascià

Please follow and like us:
Posted by on 17 settembre 2017. Filed under Cronaca,Cultura,In evidenza,Scienze & Tecnologie,Scuola. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
2 + 17 =