Valverde / Domani alla Pro Loco presentazione del libro “Gaetano Salvemini. Il filosofo, lo storico, il politico” di Antonio Di Giovanni

Si terrà domani, sabato 10 marzo, alle 19,30, nella biblioteca comunale di Valverde “Giuseppe Fava”, la presentazione del volume di Antonio Di Giovanni, “Gaetano Salvemini. Il filosofo, lo storico, il politico”. L’evento si inserisce nell’ambito delle attività di promozione culturale coordinate  da Nunzio Lizzio, referente per la biblioteca, insieme a Mario Tosto, presidente della Pro Loco, e ad Angelo strano, vicepresidente.

“Gaetano Salvemini è un’importante figura del ‘900 italiano – ci ha detto, tra l’altro, Nunzio Lizzio -. All’incontro sarà presente l’autore del testo, Antonio Di Giovanni, docente universitario e vice presidente dell’Istituto di Sociologia “Luigi Sturzo” di Caltagirone. Interverrà la dottoressa Pina Labanca, editor del gruppo editoriale Bonanno di Acireale. “L’autore del testo, che per la realizzazione di questo lavoro si è servito di documenti storici di grande importanza, a volte inediti, – continua Lizzio – riesce a cogliere e mettere in evidenza la personalità e le idee sociopolitiche di Salvemini, il cui pensiero e attività di fine storico e pubblicista furono sempre coltivate in funzione “pratica” pensando alle reali situazioni sociali e politiche dell’Italia, dal periodo di Crispi al fascismo, passando per l’età giolittiana.

Emerge la figura di Salvemini come uomo dai princìpi morali solidi, dal pensiero indipendente sia nell’attività di pubblicista che in quella di accademico e politico impegnato, avendo ricoperto la carica di deputato”, ha concluso.

– Da dove nasce l’esigenza di questo incontro? Quale l’obiettivo principale?
“Oltre a incontri sui classici greci e latini o dedicati ad argomenti letterari, vogliamo dare spazio ad altri temi culturali. La personalità di Gaetano Salvemini ha molto da dire anche oggi”.

– Che tipo di partecipazione vi aspettate?
Una buona partecipazione come le altre volte, abbiamo notato che si è creato un pubblico fedele alle nostre attività e si aggiungono sempre più persone. Ci fa piacere constatare che la nostra biblioteca sia un punto di riferimento per tanti, valverdesi e non. Un prossimo incontro è già in cantiere e sarà dedicato all’arte cristiana dei primi  secoli, a cura di un esperto studioso dell’antichità cristiana”.

Graziella De Maria

You must be logged in to post a comment Login