Valverde / Mostra sulla devozione mariana nelle terre di Aci visitabile fino a domenica 28 agosto nei locali della Pro Loco

mostra2Mercoledì 24 agosto, presso la sede della Pro Loco di Valverde, è stata inaugurata dall’arciprete-parroco p. Nei Simon OAD e dal sindaco Rosario D’Agata, alla presenza di numerosi fedeli, dell’amministrazione comunale e delle altre autorità civili e militari, la mostra iconografica sul tema “La devozione mariana nelle terre di Aci“. Significativa partecipazione di pubblico, con grande soddisfazione del presidente Mario Tosto, che ha curato l’organizzazione dell’evento insieme al vice Angelo Strano e al socio Nunzio Lizzio, promotore dell’iniziativa.

Allestita in occasione della festa patronale di Maria SS. di Valverde, a cura del prof. Salvatore Di Mauro, cultore di storia e tradizioni locali, con l’aiuto di altri collezionisti e appassionati, questa è la prima esposizione del genere riguardante la devozione mariana nell’intero territorio dell’Aci antico, organizzata in paese, dove  altre mostre, in precedenza, erano state dedicate alla devozione verso la Madonna di Valverde. E non poteva scelgliersi sede più appropriata: Valverde a buon diritto può essere definita “civitas Mariae”, dal momento che ospita nel suo territorio uno dei santuari mariani più antichi, famosi e amati dai fedeli (non solo della diocesi di Acireale) nonchè altre piccole chiese dedicate al culto mariano (Maria SS.della Misericordia e Maria SS. delle Grazie di Maugeri).

mostra3Nel corso dell’itinerario espositivo, scandito dalle diverse immagini (santini, fotografie, cartoline) suddivise per comune di provenienza (da Aci Castello a Santa Venerina), si è voluto anche ricordare il legame storico che esiste con i limitrofi territori di Aci Bonaccorsi e Aci Sant’Antonio (del cui comune Valverde fece parte amministrativamente sino al 1951).

La mostra sarà visitabile presso i locali di via Vittorio Emanuele n. 12 con i seguenti orari: oggi, venerdì 26, dalle ore 18 alle 22; sabato 27 dalle ore 9 alle 12 e dalle 17 alle 22, domenica 28 dalle 9 alle 12 e dalle 17 alle 21.

Guido Leonardi

 

You must be logged in to post a comment Login